Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 820
RAGUSA - 24/08/2012
Attualità - Nota della Prefettura stabilisce ruoli e competenze nel controllo

Sampieri, la «pecora nera» dell’ultimo Ferragosto

Il prefetto Cagliostro: «Il reiterarsi delle problematiche registrate a Sampieri, da più anni rilevato sistematicamente dalla stampa, induce ad una riflessione in ordine alla necessità di una più incisiva azione di predisposizione dei necessari presidi di informazione, prevenzione e dissuasione nonché agli inevitabili interventi successivi di pulizia e ripristino dei luoghi
Foto CorrierediRagusa.it

Sampieri, «pecora nera» del Ferragosto appena trascorso. La Prefettura di Ragusa ritorna sull’argomento ordine pubblico per ribadire e fare risaltare il Gruppo Interforze costituito dal questore Giuseppe Gammino, nonché l’attivazione del tavolo tecnico a cui sono stati chiamati a partecipare, oltre alle Forze dell’Ordine, i rappresentanti delle Polizie Locali e dell´Agenzia Regionale Protezione Ambientale di Ragusa (ARPA) ed in tale ambito sono state pianificate mirate attività di controllo del territorio anche in considerazione delle esplicitazioni di necessità di servizio derivanti dalla moltitudine di persone che si sono riversate lungo il litorale.

La nota della Prefettura di Ragusa rileva, infatti, che «mentre su tutto il litorale ibleo gli imprescindibili servizi di competenza dei Comuni - con particolare riguardo agli interventi informativi, inibitori e di controllo da porre in essere preventivamente - e la necessaria collaborazione alle Forze dell’Ordine, nei rispettivi ambiti territoriali, assicurata attraverso le Polizie municipali, hanno consentito l’ordinata fruizione delle spiagge, le situazioni di disagio verificatisi nel litorale di Sampieri, cui grande rilievo è stato dato da alcuni organi di informazione, hanno indotto ad una mirata analisi degli interventi svolti sul territorio di Scicli ed in particolare a Sampieri».

Al fine di sgravare le esigue risorse della Polizia Locale impegnate a far rispettare le prescrizione contenute nell’ordinanza del sindaco di Scicli, in particolare è stata implementata l’attività delle Forze dell’Ordine a competenza statuale maggiormente deputate per le molteplici contestuali emergenze di controllo del territorio ad espletare servizi di prevenzione e repressione dei reati, con specifici e documentati controlli e presenze di intervento nei luoghi di maggior aggregazione di giovani insistenti nel territorio di Sampieri.

«Considerato il ragguardevole spiegamento di forze dedicato miratamente a tali zone- conclude la nota della Prefettura- il reiterarsi delle problematiche registrate a Sampieri, da più anni rilevato sistematicamente dalla stampa, induce ad una riflessione in ordine alla necessità di una più incisiva azione di predisposizione dei necessari presidi di informazione, prevenzione e dissuasione nonché agli inevitabili interventi successivi di pulizia e ripristino dei luoghi - di diretta competenza comunale - la mancanza dei quali non può essere sostituita dai servizi istituzionalmente demandati alle Forze dell’Ordine.


27/08/2012 | 13.43.03
gig

A prescindere da tutto ciò che è successo a Sampieri nella notte fra il 14 ed il 15 Agosto u.s.( e ci sarebbe fin troppo da dire!!!) vorrei fare osservare che NULLA è stato fatto per ripulire la spiaggia nei giorni successivi. Io sono stata a spiaggia, a Sampieri, ieri e dopo gli stabilimenti balnerari la spiaggia è un vero e proprio letamaio. Quindi per chi soggiorna a Sampieri non solo il danno ma anche le beffe.Non ho parole: ogni anno che passa è sempre peggio !!!