Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 795
RAGUSA - 05/07/2012
Attualità - La giunta Dipasquale ha approvato il piano di spesa per 4 milioni e mezzo

Legge su Ibla: fondi per arredo urbano e servizi

Previsti anche interventi per Via Roma, illuminazione e sotegno per il recupero di immobili privati

La giunta Dipasquale ha dato l’ok. al piano di spesa dei fondi della legge su Ibla. L’atto deve ora passare al vaglio del consiglio comunale per la definitiva approvazione. Sindaco ed assessori hanno dovuto prenedere atto che rispetto ai 5 milioni di euro dello scorso anno il fondo è calato a 4 milioni e mezzo per cui alcune spese sono state ridimensionate.

Secondo l’atto che è passato in commissione centri storici, si è proceduto all’individuazione di circa 300mila euro per le spese generali, e tra queste anche il funzionamento dell’Ufficio Centri storici e della stessa commissione.
Sono stati anche inseriti contributi per le grandi manifestazioni, come Ibla Buskers o Ibla Grand Prize e altre iniziative durante l’anno per un totale di 120mila euro. Sono stati programmati, con altri fondi, alcuni interventi mirati.

Il piano di spesa prevede infatti lavori di manutenzione all’ex Palazzo Cancelleria di Ibla da destinare a sede dell’Accademia della musica (325.000 euro), lavori di restauro e illuminazione percorsi storici versante sud Ibla (400.000 euro), lavori manutenzione via dottor Solarino (200.000 euro), manutenzione immobili comunali del centro storico (200.000 euro), manutenzione rete idrica e fognaria centro storico (200.000 euro), lavori nelle vallate
e gestione verde pubblico (200.000 euro), lavori di manutenzione vie, segnaletica, pubblica illuminazione e arredo urbano (200.000 euro). Secondo le previsioni del Comune, 200 mila euro serviranno per le indagini, monitoraggio ed interventi urgenti per la salvaguardia della pubblici incolumità.

Mezzo milione di euro è stato destinato per la riqualificazione urbana e patrimonio e in particolare per i contributi relativi all’edilizia privata. Ma ci sono somme anche per il secondo tratto di via Roma per la riqualificazione (250 mila euro), per il recupero degli edifici di pregio artistico, per la riqualificazione di via Mariannina Coffa, per l’area sottostante di via Del Mercato ad Ibla. Ci sono interventi particolari che riguardano anche corso Mazzini e alcuni interventi lungo le vallate che cingono il quartiere barocco per il progetto complessivo del parco urbano.

Quasi 300mila euro, anche le incentivazioni economiche per le varie attività produttive, una delle voci più significative della legge e che ha portato grossi vantaggi nel corso dei decenni andando a consentire l’attivazione di attività commerciali tese a rendere ancora più d’attrattiva il quartiere barocco.