Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1176
RAGUSA - 26/06/2012
Attualità - Da sabato fino al 7 luglio la 25a edizione della manifestazione nazionale

Il campionato nazionale under 15 di scacchi a Ragusa

La Federazione ha scelto la Sicilia per la 4a volta, 565 gli scacchisti partecipanti Foto Corrierediragusa.it

Un’invasione pacifica. 565 scacchisti provenienti da tutta Italia arriveranno sabato per la 25 edizione del campionato italiano under 16 di scacchi. E l’«invasione» proseguirà per tutta la settimana successiva, sino al 7 luglio. Cinquecentosessantacinque gli iscritti al campionato giovanile italiano under 16, promosso da Federscacchi che si terrà presso un noto villaggio turistico della costa.

Dieci le categorie: under 8, under 10, under 12, under 14 e under 16, nelle due varianti assoluti e femminili. Venti le regioni rappresentate: 59 giovani dall’Emilia Romagna, 55 dalla Lombardia, 42 dalla Campania, 39 dal Piemonte con i siciliani a far la parte del leone, con 92 partecipanti. Nove i turni che, a partire da domenica 1 luglio, saranno effettuati, con classifica finale che decreterà i campioni italiani di categoria. Sono questi alcuni dei numeri della kermesse scacchistica che, per la quarta volta, si tiene in Sicilia e che, per la prima volta, sarà ospitata nell’area iblea.

L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa a Ragusa dal presidente di Federscacchi Sicilia, Filippo Sileci, da Roberto Grosso, di Gualtiero Viaggi, assieme al presidente della Scuola regionale di Sport della Sicilia, Sasà Cintolo, all’assessore comunale allo Sport, Francesco Barone. Portabandiera siciliano, durante la cerimonia di inaugurazione in programma sabato 30 a partire dalle 21, Andrea Iannello di Messina, campione italiano 2011 under 12. I tifosi isolani, tra gli altri, faranno il tifo anche per le campionesse italiane Gueci, le sorelle Tea e Laura. Tra i favoriti di questa edizione, il lombardo Luca Moroni che, nonostante la giovane età, ha ottenuto un primo riconoscimento Fide, la federazione scacchistica internazionale, proponendosi come uno dei giovani più promettenti a livello italiano.

«E’ un grande evento – dice il presidente Sileci – che dà sicuramente lustro alla Sicilia. Stavolta abbiamo scelto la terra iblea perché merita, per la bellezza dei posti, di essere visitata. La giusta cornice per un appuntamento del genere». Grosso spiega che saranno oltre millecinquecento le persone ad essere movimentate in questo periodo.

«Tutte le strutture ricettive della zona – afferma – sono già prenotate. Quindi è un buon segnale circa le ricadute positive che appuntamenti del genere possono avere per il territorio e per la nostra isola più in generale». Anche il presidente della Scuola dello sport, Sasà Cintolo, ha posto in rilievo la particolarità della kermesse che per la prima volta è ospitata a Ragusa.

(nella foto: da sin. Grosso, Sileci, Cintolo)