Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 902
RAGUSA - 04/06/2012
Attualità - In piazza Duomo la consegna dei premi "Portale d’argento"

In migliaia ad Ibla si stringono attorno a S. Giorgio

Lo spettacolo pirotecnico ha chiuso una lunga giornata tra fede, religiosità e folklore Foto Corrierediragusa.it

E’ stata una festa dove religiosità e folklore hanno convissuto. Ne hanno goduto le migliaia di persone che hanno invaso Ibla per la festa del patrono. Sin dal pomeriggio la gente ha affollato le strade del quartiere barocco per prepararsi poi alla solenne processione che è partita dal duomo subito dopo la messa solenne celebrata dal vescovo Mons. Paolo Urso alla presenza del prefetto, del sindaco e delle massime autorità della città. La processione si è protratta più del previsto per le varie fermate tra cui la più lungo davanti ai Giardini Iblei dove è stato possibile assistere al primo spettacolo pirotecnico della serata.

Poi, la processione ha raggiunto un´altra volta piazza Duomo per dirigersi in piazza della Repubblica, da dove San Giorgio e l´Arca Santa, dopo la benedizione nella chiesa delle Anime Sante del Purgatorio, sono ripartiti per l´ultima parte della processione, che li ha riportati in piazza Duomo.
Molto apprezzato all’arrivo del simulacro di S. Giorgio e dell’Arca Santa lo spettacolo con i fuochi piro-musicali, che rappresentano, di fatto, un segno distintivo della festa patronale nel quartiere barocco.

«Questa festa – ha detto il parroco, don Pietro Floridia – riesce ogni anno a stupire sempre di più. E’ sempre uguale a se stessa ma per certi versi sempre diversa. Non dimentichiamo, inoltre, il significato recondito del messaggio che il santo cavaliere ha voluto trasmetterci in questi giorni. San Giorgio ci ha detto che Gesù è luce eterna e che ha illuminato i passi pure del nostro santo patrono.

A corollario della festa religiosa in piazza Duomo si è tenuta la tradizionale edizione del premio internazionale "Portale d´argento". Giorgio Sortino ha accolto sul palco premiati ed autorità, tra cui il prefetto Giovanna Cagliostro, per la consegna dei riconoscimenti L’edizione 2012 ha visto.
il presidente di Milano Finanze Paolo Panerai, per l´oscar economia alla carriera; il procuratore capo di Catania Giovanni Salvi e il procuratore di Palermo Ignazio De Francisci, cui andrà il riconoscimento per l´impegno antimafia; il presidente della Rcs ed ex direttore del Corriere della Sera, Paolo Mieli, per la storia e il giornalismo; il responsabile della redazione ragusana de "La Sicilia", Michele Nania, per il giornalismo; ed il manager di Unicredit, Gregorio Squadrito, per lo sviluppo economico.

Mercoledì, a Roma, il premio sarà consegnato al procuratore capo di Roma Giuseppe Pignatone. Riceverà l´oscar antimafia alla carriera.

Ha funzionato ed è stato molto apprezzato il servizio dei bus navetta, che, nel volgere di un´ora e mezza ha riportato nella città alta le migliaia di persone che hanno trascorso il pomeriggio e la serata a Ibla, per rendere omaggio a San Giorgio.

(nella foto: piazza Duomo sstracolma di fedeli)