Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 744
RAGUSA - 02/06/2012
Attualità - Samar Khemiri, 12 anni, di Acate studentessa "Alfiere" della Repubblica

Due Giugno: una festa della Repubblica sobria e solidale

In piazza S. Giovanni il prefetto Giovanna Cagliostro ha rimarcato il senso ed il valore della giornata Foto Corrierediragusa.it

All’insegna della sobrietà la cerimonia per la festa della Repubblica. A Ragusa il 2 Giugno è stato ricordato in piazza S. Giovanni dove il prefetto, Giovanna Cagliostro, ha passato in rassegna i reparti schierati, e dopo avere letto il messaggio del capo dello Stato ha rivolto la sua allocuzione ai numerosi presenti.

Il prefetto Cagliostro ha rimarcato il valore della ricorrenza: «La celebrazione del 2 giugno – ha detto il prefetto - costituisce un momento per rivalutare e rammentare il nostro patrimonio di tradizioni e la nostra identità nazionale, anche alla luce delle responsabilità che abbiamo: consegnare il ricco patrimonio di questo Paese alle nuove generazioni, affinché le stesse siano consapevoli della dignità ed identità di essere cittadini dell’Italia e ora anche dell’Europa. Dopo l’esecuzione degli inni nazionale ed europeo il prefetto ha aperto il palazzo del Governo per un momento di intrattenimento ed un sobrio cocktail. In occasione della ricorrenza del 2 giugno Il prefetto ha consegnato alcune onorificenze al merito della Repubblica.

L’elenco comprende Maurizio Allù, maresciallo Aiutante della Guardia di Finanza, presta attualmente servizio presso il Nucleo di Polizia Tributaria di Ragusa, Gaetano D’Amico, residente a Monterosso Almo, ispettore Capo della Polizia di Stato, è entrato nell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza nel 1987, Silvestro Di Giorgio, residente ad Acate, maresciallo aiutante dell’Arma dei Carabinieri, sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza. Arruolatosi nel 1987, ricopre attualmente l’incarico di Comandante della Stazione Carabinieri di Acate, Giovanni Minardo, residente a Modica, luogotenente della Guardia di Finanza, si è arruolato nel 1983 ed è attualmente in forza al Comando Provinciale di Ragusa con l’incarico di Capo Sezione del Personale e Affari Generali.

Al Quirinale il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha consegnato a nove ragazzi l´attestato d´onore che attribuisce il titolo di Alfiere della Repubblica. La benemerenza, introdotta dal Presidente Napolitano dal 2010, è riservata ai minori italiani e stranieri nati nel nostro Paese o che abbiano frequentato con profitto le scuole italiane per almeno cinque anni, e premia le eccellenze conseguite nello studio, in attività culturali, scientifiche, artistiche, sportive nonchè nel volontariato, ma anche singoli atti e comportamenti ispirati ad altruismo, solidarietà, coraggio.

Tra i nuovi "Alfieri" c´è la studentessa , Samar Khemiri, 12 anni, di Acate che frequenta l’istituto Consolino a Vittoria. Alla giovane di origini tunisina il riconoscimento «per l´impegno nell´aderire a valori democratici quali l´indipendenza di giudizio e la parità di genere, testimonianza esemplare di integrazione».

(nella foto: una fase della cerimonia in Prefettura)