Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1094
RAGUSA - 02/06/2012
Attualità - Acquisiti 51 nuovi pnti vendita per una superficie globale di 40 mila metri quadrati

Conad Sicilia si espande, la quota di mercato cresce

Psr il direttore generale Giorgio Ragusa: "Questa crescita evidenzia il successo del modello cooperativo e della figura del socio imprenditore, radicato nel territorio e attento alle esigenze della comunità in cui opera».
Foto CorrierediRagusa.it

Conad Sicilia attacca la crisi e controbatte. Nel biennio 2012 – 2013 investirà venti milioni di euro per acquisire nuovi punti vendita e rafforzarsi con nuove professionalità. L’obiettivo di irrobustire la cooperativa con 51 punti vendita per quasi 40.000 mq di nuova rete e un fatturato aggiuntivo di 100 milioni di euro.

L’operazione è cominciata nei primi mesi dell’anno con l’acquisizione di 15 punti vendita del gruppo Radenza, interessando le province di Ragusa e Siracusa e continuerà, nei prossimi mesi, nelle province di Catania, Siracusa ed Enna con la canalizzazione e l’assegnazione del marchio ad altri punti vendita. Questi interventi consentiranno alla cooperativa di accrescere di ben 4 punti percentuali la quota di mercato in Sicilia orientale superando il 10%.

«Il piano di investimenti ha l’obiettivo di aumentare la massa critica, diminuire l’incidenza dei costi, migliorare l’efficienza e liberare risorse da riversare ai soci per aiutarli ad essere competitivi e superare questo difficile momento di congiuntura economica - afferma Giorgio Ragusa, direttore generale di Conad Sicilia - offrendo agli imprenditori associati le migliori condizioni per crescere e sviluppare la propria attività. Questa crescita evidenzia il successo del modello cooperativo e della figura del socio imprenditore, radicato nel territorio e attento alle esigenze della comunità in cui opera».

Il direttore generale Conad Francesco Pugliese è soddisfatto: «Conad ha progetti di sviluppo importanti nell’isola, per promuovere un sano sviluppo e rafforzare il proprio modello imprenditoriale, fatto di imprenditori dettaglianti associati in cooperativa. Per fare ciò adatta le proprie potenzialità di servizio – logistica, comunicazione, valorizzazione del territorio… – alle realtà locali in cui opera e redistribuisce gli utili in loco per dare vita a nuova imprenditorialità cooperativa, promuovere nuovo sviluppo, creare occupazione. Conad interpreta le specifiche dei diversi territori in cui opera anche negli assortimenti, valorizzando i prodotti e i consumi tipici locali per assicurare a tanti piccoli e medi produttori un’opportunità di mercato che altrimenti non avrebbero».

Alla fine di quest’anno , la cooperativa opererà in Sicilia orientale con 138 dettaglianti associati e 190 punti di vendita e un fatturato di circa 163 milioni di euro per arrivare a regime nel 2013 a più di 200 milioni.

La solidità della cooperativa, la convenienza e l’efficienza dei punti vendita fanno di Conad Sicilia una realtà siciliana importante che genera valore per l’economia locale, grazie alla collaborazione tenuta con le aziende locali per la valorizzazione delle eccellenze regionali. Questo piano di sviluppo porterà Conad Sicilia a reinvestire ricchezza nel territorio, con importanti ricadute positive sulle piccole e medie imprese e sulla comunità nella quale opera, con la generazione di nuova occupazione.