Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1130
RAGUSA - 15/05/2012
Attualità - Il sindaco ha incontrato commercianti e residenti del centro storico

Basole in ritardo in via Roma, ma i lavori non si fermano

L’impresa ha dovuto ricorrere ad una seconda fornitura di basole perchè quelle ordinate non erano conformi al progetto Foto Corrierediragusa.it

Programma confermato. I lavori in via Roma (nella foto) vanno avanti ed ora si pensa a come affrontare al meglio i disagi dell’estate. Il sindaco ha incontrato i commercianti ed i residenti del centro storico per fare il punto della situazione. Insieme a lui il vicesindaco Giovanni Cosentini, il dirigente del settore Centri storici, Giorgio Colosi, il tecnico Gulino ed il direttore dei lavori Saro Ingallinera.

Al momento i lavori stanno riguardando il terzo tratto di via Roma, quello che va da via Sant´Anna (da una settimana, infatti, l´incrocio nevralgico tra detta arteria e via Roma è interdetto alla viabilità) e via Salvatore. Si sta procedendo con gli scavi e la possa delle nuove condotte idriche e fognarie e, più in generale, di tutte le linee interrate tecnologiche.

Il sindaco ha anche ribadito che si sta cercando di ovviare all´inconveniente, certo non secondario, relativo alle basole da impiantare nel "salotto buono" della città. Com´è noto, infatti, la prima fornitura di materiale recapitata all´impresa Di Raimondo, che sta eseguendo l´opera, non è risultata conforme per tipologia e dimensioni a quella prevista dal capitolato, né il fornitore è in grado di assicurare, nei tempi previsti, la quantità di basole sufficiente per proseguire speditamente nella posa delle pietre, proprio per la particolare lavorazione richiesta. Un problema a cui si sta ovviando con il ricorso ad un secondo fornitore (la ditta Giannone di Modica, oltre alla Brinch di Ragusa).

Il sindaco si è peraltro impegnato a consegnare i lavori del terzo tratto (via Sant´Anna-inizio ponte Pennavaria) non appena sarà stata completata la pavimentazione in basole nel tratto tra corso Italia e corso Vittorio Veneto.