Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:32 - Lettori online 1252
RAGUSA - 13/05/2012
Attualità - Mentre sulla sulla Gazzetta ufficiale è stato pubblicato il finanziamento 2012 di 4 milioni

Niente soldi per Ibla, il sindaco blocca i lavori appaltati

Se non verranno accreditati i 4 milioni 750 mila euro della scorsa annualità "salta" la ristrutturazione del teatro Concordia e del Giardino Ibleo Foto Corrierediragusa.it

Nubi dissolte. Il finanziamento c’è anche se il commissario dello Stato deve ancora dare il suo parere positivo sulla Finanziaria regionale. Nella Gazzetta ufficiale della Regione è stato infatti pubblicato il finanziamento di 4 milioni che l’assemblea regionale ha stanziato a favore del comune di Ragusa.

Non è fatta menzione tuttavia della legge 61-81 su Ibla ed il finanziamento è dunque da intendersi come un finanziamento straordinario, quasi un piano di uscita dalla legge speciale. Il fatto è comunque è che il sindaco potrà contare su questi soldi e pensare a programmare gli interventi anche se il problema non è il futuro ma il passato. Dei 4 milioni 750 mila mila euro finanziati dalla Regione per la scorsa annualità neanche un centesimo è ancora stato accreditato a palazzo dell’Aquila e questo mette in difficoltà tecnici ed amministratori.

Alcune gare sono state bloccate proprio per la mancanza di fondi anche perché Nello Dipasquale è scottato e non vuole correre rischi di creare debiti fuori bilancio per poi incorrere in attacchi della opposizione. Dice il sindaco: «È una situazione grave e disarmante poiché la Regione non paga. Ed il bello è che i soliti "grilli parlanti", esponenti di quei partiti che governano proprio a Palermo, addossano al sindaco ed all´amministrazione il mancato pagamento di fornitori e servizi, nonché i ritardi nell´esecuzione delle opere già appaltate o progettate».

Al momento tutto è fermo dunque a cominciare da due opere importanti. La prima riguarda la manutenzione del Giardino Ibleo e delle altre aree a verde del quartiere barocco. La Ragioneria del comune ha imposto lo stop perché in cassa non ci sono soldi,. Altro progetto in stand by è il teatro Concordia. L’impresa appaltatrice consegnerà a giorni il progetto per il restauro del teatro ma non si potrà andare oltre se non arrivano i fondi del 2011. C’è chi teme che ci sia un disegno preciso per depotenziare la legge con una guerra di logoramento.