Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 922
RAGUSA - 25/04/2012
Attualità - Frequentati anche i centri commerciali rimasti aperti

25 aprile con il sole: primi bagni di stagione, arte e gastronomia

Il piano Interforze ha assicurato il dislocamento di pattuglie ed uomini nei punti sensibili della viabilità come la Ragusa mare e la Ragusa Catania ma anche nei centri urbani grazie alla collaborazione con la Polizia locale Foto Corrierediragusa.it

Tutti al mare, in collina e turisti nei centri storici. La bella giornata ha invogliato a muoversi lungo le strade della provincia dopo un Lunedì di Pasqua caratterizzato da un tempo incerto. Marina di Ragusa è stata presa d’assalto sin dalle prime ore della giornata con i residenti che si sono trasferiti già nella serata di martedì. Il rientro è cominciato all´imbrunire per evitare code sotto l´attento sguardo delle pattuglie della Polstrada sulla Ragusa mare.

Marina è stata affollata per tutto il giorno e c´è stato chi non ha mancato l´appuntamento con il primo bagno della stagione soprattutto tra gli stranieri (foto) davanti al lungomare mentre i meno oraggiosi se ne sono rimasti a guardare. Ibla è stata invece la meta delle comitive di turisti in visita al barocco ibleo. Tanti i pullman anche di stranieri che poi hanno proseguito verso Modica e Scicli per il tour classico della provincia.

Affollati i ristoranti ed i bar ed il 25 aprile è stato l´inizio della bella stagione che certamente, stando alle previsioni meteo, sarà replicato martedì prossimo in occasione del 1 maggio. Non sono rimasti delusi i pochi centri commerciali rimasti aperti perchè la gente, soprattutto nelle ore serali , è andata a far compere.

Quella di ieri non è stata comunqque una giornata dedicata solo allo svago perchè nel capoluogo si è tenuta stamane la celebrazione dell’anniversario della festa della Liberazione; il corteo con in testa il prefetto Giovanna Cagliostro, il sindaco Nello Dipasquale ed il presidente della Provincia, Franco Antoci ha preso le mosse da piazza Gramsci dove i tre rappresentanti istituzionali hanno deposto corone d´alloro al monumento ai caduti per la libertà; il corteo si è concluso in piazza S. Giovanni per la cerimonia conclusiva.

Le forze dell’ordine sono state tutte impegnate nell´arco della giornata a garantire sicurezza e tranquillità soprattutto lungo le arterie principali della provincia E’ stato riproposto anche per la giornata festiva di oggi il piano messo a punto in prefettura. I controlli hanno visto impegnate tutte le forze dell´ordine, così come accaduto nel ponte di Pasqua. Anche in città, ed a Ibla in particolare, è stata assicurata la presenza delle forze dell´ordine per garantire sicurezza grazie al coordinamento interforze voluto dal prefetto Giovanna Cagliostro.

Mezzi elettronici di controllo della viabilità ed etilometro come ulteriore presidio di sicurezza per la viabilità sono stati gli strumenti utilizzati dalle pattuglie.

Nei centri della fascia costiera è stato attuato un dispositivo di controllo sinergico insieme alla Polizia locale. Attenzione alta anche sulle strade statali e, in particolare, sulla Ragusa-Catania, considerato l´alto numero di automobilisti registrato in entrambe le direzioni.