Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 875
RAGUSA - 18/03/2012
Attualità - I conti corrente dell’Ato sono stati bloccati dai creditori

I lavoratori di Cava dei Modicani in agitazione

Rischio blocco della discarica con conseguenze per la città

I lavoratori della discarica di Cava dei Modicani sono in stato di agitazione, perché non ricevono gli stipendi. IL sindaco Nello Dipasquale ha chiamato alle sue responsabilità l´Ato Ambiente, perché l´impossibilità a procedere ai regolari versamenti è causata dai blocchi dei creditori sui conti corrente della società d´ambito e sui fondi del Comune.

Lunedì , comunque, il magistrato dovrà pronunciarsi sull´esatto ammontare del pignoramento. E questo dovrebbe consentire al Comune di riprendere i versamenti e, di conseguenza, alla "Costanzo" (la società che gestisce la discarica) di ricevere il denaro e pagare i lavoratori.

Dice il sindaco Dipasquale «Per contratto, i pagamenti alla ditta sono effettuati dal Comune tramite l´Ato ed il nostro ente non ha potuto effettuare il relativo versamento in quanto pendono a carico dell´Ato e sui fondi comunali dalla fine di novembre scorso un pignoramento di oltre quattro milioni e dal febbraio scorso un ulteriore pignoramento di 85 mila euro».

Dipasquale si mostra, comunque, fiducioso: «Risulta che nei prossimi giorni, quasi certamente lunedì, dovrebbe essere disposta dal magistrato l´assegnazione dei fondi, almeno del primo pignoramento, operazione che, determinando la misura esatta del dovuto, libererà il Comune dal divieto di corrispondere all´Ato i relativi corrispettivi del servizio».