Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 513
RAGUSA - 05/03/2012
Attualità - Iniziativa della Associazione mogli medici con il Lions ed il Centro italiano femminile

Beneficienza per il centro di Don Sacco a Vittoria

E’ stato consegnato il ricavato di una cena sociale per assicurare la gestione della struttura
Foto CorrierediRagusa.it

Una serata dedicata alla scienza medica ma anche alla beneficenza. E’ il senso dell’iniziativa che l’Associazione mogli medici italiani, in collaborazione con il Centro italiano femminile e il Lions club Ragusa «Monti iblei», hanno ospitato, nella sede dell’Ordine dei medici, Giorgio Solarino, primario di Otorinolaringoiatria della Asp 7.

Il professionista è intervenuto sul tema delle vertigini ed ha offerto uno spaccato di una patologia che investe un numero sempre più elevato di persone. Giorgio Solarino ha sottolineato le peculiarità della casistica che ha avuto modo di trattare e mettendo in luce, in particolare, le terapie che possono servire ad alleviare se non, in alcuni casi, a fare scomparire del tutto la malattia.

La conferenza, però, è stata preceduta da un intenso momento. Le socie Ammi, infatti, attraverso la vicepresidente Elisa Marino, hanno voluto consegnare a don Beniamino Sacco, il prete coraggio di Vittoria, animatore del centro di accoglienza della parrocchia Spirito Santo, il ricavato di una cena di beneficenza tenutasi lo scorso Natale e nel corso della quale sono stati raccolti fondi da destinare alla struttura ipparina.

«Don Beniamino – ha detto Elisa Marino – merita senz’altro l’attenzione che gli abbiamo riservato per la capacità che ha sempre dimostrato di aiutare gli ultimi. E’ un piccolo sostegno quello che gli abbiamo dato ma che può senz’altro servire a testimoniare la nostra volontà di stargli vicino.

Don Sacco ha ringraziato e fornito alcuni numeri della attività del centro di Vittoria: «Ospitiamo 80 persone a dormire, senza differenze. Se c’è un posto libero chi ha bisogno può entrare. Prepariamo duecento pasti al giorno. Ogni mese distribuiamo alimenti a 950 famiglie che diventano in tutto cinquemila persone».

(Nella foto: da sin. Don Sacco e le socie AMMI)