Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1370
RAGUSA - 08/02/2012
Attualità - Il giornalista Paolo Oddo sollevato dall’incarico con effetto immediato

L´ufficio stampa dell´Asp 7 è ufficialmente "defunto"

La decisione è stata assunta dal manager Gilotta Foto Corrierediragusa.it

L´ufficio stampa dell´Azienda sanitaria provinciale 7 di Ragusa è ufficialmente "defunto", almeno per il momento. Non è dato sapere se, forse, "resusciterà", magari con un nuovo addetto stampa. Fatto sta che per il momento il giornalista "storico" dell´Asp ex Ausl Paolo Oddo è stato sollevato dall´incarico, con effetto immediato, su provvedimento del manager Ettore Gilotta. Una decisione che Oddo non ha preso affatto bene, impugnandola nelle opportune sedi.

Riportiamo di seguito il comunicato giunto in redazione da parte di Paolo Oddo:

Con ordine di servizio recapitatomi martedì 07 febbraio 2012 a firma del direttore generale dell’Asp di Ragusa, dott. Ettore Gilotta, il sottoscritto, dopo oltre dieci anni, viene sollevato dalla funzione di addetto stampa dell’Azienda e trasferito al reparto di provenienza, la Radiologia di Modica, per carenza di personale e, persino, con effetto immediato.

Tralasciando per carità di patria ogni considerazione sul merito e sul metodo di tale provvedimento, e non essendo stato sostituito da altro giornalista nell’incarico, ciò significa che l’Ufficio Stampa dell’Azienda Sanitaria provinciale di Ragusa è chiuso da oggi ad ogni effetto di legge.

Ne consegue, infine, che ogni comunicato stampa proveniente in futuro da tale struttura sarà stato emesso da personale – probabilmente garante di qualcosa che al momento preferisco ignorare – privo della professionalità espressamente prescritta dalla Legge che disciplina la comunicazione nella Pubblica Amministrazione".

Paolo Oddo


10/02/2012 | 11.29.26
DONCHISCIOTTE

FINE DELLA PACCHIA...RITORNA AL TUO LAVORO!!!!!!


E il terzo giorno resuscitò!
09/02/2012 | 11.09.10
Anonimous

tranquilli!!! L´ufficio stampa dell´ASP resusciterà quanto prima! Già da mesi un collega del buon Oddo va sbandierando il suo prossimo incarico quale futuro addetto stampa dell´ASP. E, d´altra parte, come si può rifiutare un incarico prestigioso e ben remunerato ad un "caro amico del nostro presidente"? Peccato che all´interno dell´ASP ci sono le professionalità per svolgere quell´incarico nel migliore dei modi e senza nessun ulteriore onere per la collettività. Ma è meglio favorire un amico, magari trombato da qualche altra parte...tanto pagano i cittadini!!!


Lavoro
08/02/2012 | 20.55.36
Gaetano Iacono

Egr. Sig. Oddo,
con tutto il rispetto per quello che svolgeva prima come addetto stampa, credo che sia importante che Lei abbia ancora il suo posto di lavoro e che lo svolga al meglio delle Sue possibilità dal momento che è chiamato a svolgerlo in un ambiente ospedaliero dove c´è la presenza di gente che soffre.
Buon lavoro!
Cordialità
Gaetano Iacono


Radiologia in pena
08/02/2012 | 20.18.25
Meno Rosa

Ogni giorno migliaia di persone perdono il posto di lavoro finendo nel dramma.Un ordine di servizio che riporta alle proprie mansioni un dipendente, con tutto il rispetto per la funzione svolta dal pubblicista Paolo Oddo credo proprio che possa passare sotto silenzio.Ciao Paolo potrai ugualmente scrivere ed esprimere il tuo pensiero.