Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 916
RAGUSA - 17/01/2012
Attualità - I componenti del Consorzio universitario sotto accusa per l’inefficienza dimostrata

Lingue a rischio chiusura, studenti mobilitati

Assemblea alla sala Falcone- Borsellino per decidere il da farsi

C’ il serio rischio che Lingue chiuda e gli studenti si mobilitano a difesa della facoltà. I rappresentanti degli studenti, Valentina Burrafato, Lina Guglielmino, Leila Hannachi, Paola Pavia e Adriana Patella, hanno lanciato l´appello alla mobilitazione, individuando la prima tappa dell´azione di protesta nell´assemblea che gli universitari terranno mercoledì alle 10.30 nella sala Falcone-Borsellino. L´assise è stata convocata per decidere le forme di lotta mirate a salvare l´unica facoltà di Lingue e Letterature straniere della Sicilia.

Una mobilitazione non più rinviabile «per salvaguardare un patrimonio culturale ed economico del territorio e per chiedere che i responsabili di una gestione fallimentare dell´Università si facciano da parte, insieme ai loro padrini e protettori politici».

Nel mirino, degli studenti, infatti, è il Consorzio universitario che per gli studenti è inidoneo «a garantire un corretto e sereno svolgimento delle attività didattiche, mentre i suoi dirigenti sono incapaci di intrattenere rapporti corretti e trasparenti con l´Ateneo di Catania».

Ai vertici consortili, in effetti, gli studenti rimproverano proprio i rapporti tutt´altro che idilliaci con il rettore Antonino Recca, nuovamente inaspritisi per il mancato rispetto delle scadenze finanziarie, previste da una convenzione concordata e sottoscritta dallo stesso cda del Consorzio universitario che solo ora evidenzia l´impossibilità di ossequiare i termini di scadenza a causa dei ritardi (atavici) nei trasferimenti dei fondi da parte degli enti pubblici.

Gli studenti rilevano inoltre che anche il personale disponibile non sarebbe qualificato per lo svolgimento dei compiti assegnati, mentre sarebbero cadute nel vuoto le richieste di manutenzione ordinaria da effettuare nella sede universitaria di Santa Teresa, specie per l´impianto elettrico. Insufficienti, altresì, le postazioni del laboratorio linguistico, mentre quello di piazza Carmine è invaso dai topi.


@Renato
17/01/2012 | 22.59.30
Paolo Pavia

Anno 2010 (Fonte: Bilancio approvato dal CdA il 3 marzo 2011)
Compensi al CdA: 44.724,84
Rimborsi ai componenti del CdA: 27.944,63
Compensi ai sindaci e revisori: 84.184,00
Totale oneri per gli organi dell´ente: 156.853,47


ma li paghiamo?
17/01/2012 | 14.46.39
Renato

Ma il consiglio d´amministrazione del Consorzio Universitario lo paghiamo ancora?