Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:27 - Lettori online 766
RAGUSA - 05/01/2012
Attualità - Due giorni di giochi e musica in piazza per grandi e piccini

Ad Ibla è festa grande per l´arrivo della Befana

Cinvolto anche il centro storico della città
Foto CorrierediRagusa.it

Ragusa Ibla e Ragusa Superiore festeggiano l’Epifania con attrazioni che incanteranno i piccoli, ma che affascineranno anche gli adulti. L’amministrazione comunale ha pensato alla realizzazione di differenti momenti di animazione e spettacolo che avranno inizio nella mattinata di per concludersi sabato sera. Ragusa Ibla sarà lo scenario per le divertenti attrazioni.

Si parte alle 10 in piazza Pola con un vero e proprio circo portato in scena da clown, mimi, maghi e dall’immancabile Befana. Si proseguirà fino alle13 con queste ed altre attrazioni, come il "Pallone Comico" e lo "Spettacolo di Bolle di Sapone Giganti". Nel pomeriggio a Ragusa Superiore partirà la 2a edizione di «Befana in 500». Il raduno e l’incontro delle Fiat 500 è fissato per le ore 17,30 in via De Gasperi (vicino ai Salesiani).

Alle 18 partirà la sfilata per le vie della città per tornare poi giù a Ragusa Ibla e avviare, a partire dalle 18,30, la mostra statica presso i Giardini Iblei. Qui riprenderà l’animazione per i più piccini con giochi e premiazione finale e con la Befana che saprà intrattenere regalando palloncini, caramelle e forse anche un po’ di carbone. I festeggiamenti riprendono sabato dalle 17 alle 20 con una parata itinerante con giullari e fantasisti partirà dai Giardini Iblei per arrivare in piazza Duomo. Divertenti gag si alterneranno ai colori e ai giochi pensati per i più piccini.

«Saranno giornate piene per la città – dichiara Francesco Barone, assessore allo Spettacolo – Grandi attrazioni di mattina a Ibla che si vanno ad aggiungere alle altre attività nel resto della città».