Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 911
RAGUSA - 02/01/2012
Attualità - Scatta l’adeguamento del ticket, introdotte le schede magnetiche prepagate

Strisce blu: a Ragusa 70 cent, ma non si paga nei festivi

Innalzata la soglia di tolleranza, da 10 a 15 minuti

Entrano in vigore con il nuovo anno gli aumenti delle tariffe per utilizzare i parcheggi a pagamento. Il ticket è di 70 centesimi per ogni ora di sosta, dieci centesimi in più rispetto al 2011. Gli utenti avranno a disposizione cinque minuti di tolleranza in più, invece di dieci minuti potranno lasciare la macchina per un quarto d’ora. Da oggi dunque esisteranno soltanto due fasce: 35 centesimi per mezzora di sosta e 70 centesimi per la sosta di 60 minuti.

In vigore da oggi anche l´altra innovazione, che tende a venire incontro all´utenza e, nello stesso tempo, garantisce il pagamento effettivo della sosta. Nella sede dell´Apcoa, in viale Tenente Lena, è in vendita la tessera magnetica prepagata di 50 euro, che darà diritto a 71 ore e 30 minuti di sosta.

Il dispositivo consente di conteggiare, premendo un tasto del parcometro, l´effettivo tempo di sosta e il costo corrispondente al minuto. La somma sarà automaticamente sottratta alla dotazione della carta prepagata. Quando questa sarà azzerata, bisognerà acquistarne un´altra, perché questo tipo di carte non sono ricaricabili.

Il 2012 porta anche un´altra novità per gli automobilisti in città. Nei festivi infatti la sosta nelle zone blù sarà gratuita. L´introduzione della sosta a pagamento nei festivi era stata contestata dalle associazioni dei consumatori, che l´avevano bollata come una ulteriore tassa a carico dei cittadini.


DECENTRO STORICO
02/01/2012 | 16.48.59
Gianni

Strisce blu più costose e più estese, Vigili Urbani inflessibili, mezzi pubblici insufficienti, marciapiedi dissestati, divieti di sosta, scippatori, sporcizia, ecc ecc ecc...eviteremo ancor di più di recarci al centro storico! Qualcuno saprebbe gentilmente spiergarmi il motivo di questo aumento? La cooperativa ha assunto nuovo personale? ha umentato lo stipendio ai dipendenti? Il Comune gli ha aumentato il canone di gestione? Qualche dirigente della cooperativa si è comprato il SUV nuovo? La cooperativa si deve adeguare agli aumenti di tutto? Dove sono le associazioni in difesa dei consumatori? Proposta: assoldate dei killer per fermare i veicoli e rapinare gli occupanti; si potranno così revocare gli aumenti dei parcheggi, l´obbligo di comprare le catene per il deserto assolato, l´imu, gli aumenti dei canoni idrici e spazzatura, ecc! così noi vivremo poveri ma sereni! Confcosumatori, provaci tu! SIAMO STUFI!!!