Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1088
RAGUSA - 25/12/2011
Attualità - I dati dell’Istat appena pubblicati non sono molto confortanti per il Paese

Italia solo 22ma per l´uso del web da casa

Anche l’accesso alla banda larga ci vede nelle retrovie

L´Istat ha pubblicato i dati relativi alla diffusione di Internet in Italia, confrontandoli con quelli degli altri Paesi europei. L’Italia si colloca solamente al 22esimo posto (con una percentuale del 62 per cento) per numero di famiglie che accede al Web da casa (la media è del 73 per cento). Un dato modesto che ci posiziona nella stessa fascia della Lituania.

Ancora peggiore il dato relativo alla disponibilità di accesso con banda larga: il 52 per cento ottenuto dall´Italia la colloca sull´ultimo gradino della classifica, con una differenza abissale rispetto alla media europea (che è del 68%). Da questo punto di vista la strada da percorrere è ancora lunga. Sono interessanti le risposte di chi ancora non ha Internet: il 41,7% ha dichiarato di non essere in grado di utilizzarlo mentre solo il 9% ritiene il servizio troppo costoso.


Dagli altri dati della ricerca dell´Istat emerge che il 48,1% di chi utilizza il Web ha un profilo su un social network, percentuale che sale al 76% se si analizzano i giovani fra i 15 e i 24 anni. Elevate le cifre relative alla tipologia di utilizzo della Rete: 80,7% per controllare la posta elettronica, 68,2% per reperire informazioni, 52,7% per chattare o scrivere su un forum. Cresce, infine, anche il numero di persone che sfrutta Internet per acquistare beni o servizi e si colloca appena al di sopra del 26 per cento.