Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 999
RAGUSA - 24/12/2011
Attualità - Venti motociclisti in visita alla comunità per minori a rischio

All´Oasi Don Bosco il Natale è arrivato in Harley Davidson

I Mothuka sono ventidue ragazzi provenienti in gran parte dal territorio della provincia iblea ma anche da Rosolini, Noto e dal Salento
Foto CorrierediRagusa.it

Harley Davidson per Natale. Da ammirare e da toccare nonostante la proverbiale diffidenza dei proprietari della più classica tra le moto. Il Mothuka Riders Harley Group non ha avuto invece remore ed ha colto l’occasione del Natale per far diventare padroni per un giorno quanti si trovano in condizioni disagiate.

I Mothuka sono ventidue ragazzi (nella foto) provenienti in gran parte dal territorio della provincia iblea ma anche da Rosolini, Noto e dal Salento e che macinano con le loro consorti chilometri su chilometri inseguendo insieme la loro passione per le Harley-Davidson.

Le cromature dei possenti bicilindrici – tra i quali quello del Mothuka Rider Santa Claus ufficiale, Antonio Cavallo – hanno unito i motociclisti modicani agli ospiti della Comunità per Minori a rischio «Oasi Don Bosco» di Ispica, guidata dal fondatore Carmelo Impera e dagli psicologi Stefano Franzò e Claudio Fronte. Ragazzi che provengono da paesi martoriati dell’Asia e dell’Africa o anche dalle città iblee e che cercano di sfuggire da insidie più grandi di loro hanno ricevuto in dono diverse casse contenenti indumenti nuovi e usati, dolci e pandori per festeggiare insieme e, quel che conta, l’amicizia sincera di una ventina di ragazzi come loro, che si considerano un po’ più fortunati.


L’atmosfera creatasi ha impedito che si vedessero reali differenze tra chi dalla vita in quel momento era stato posto in una comunità come ospite, come animatore o come amico improvvisamente giunto a cavallo di una moto; una ventina di bicilindrici di Milwaukee, Wisconsin, hanno fornito un pretesto perché la rimpatriata tra motociclisti divenisse qualcosa di un po’ più bello e appagante di un pranzetto tra amici.


the first but not the last
28/12/2011 | 12.14.42
Mothuka Riders Harley Group

Il 1° Mothuka Riders Benefit è il primo di una lunga serie.
Ogni anno daremo gioia e felicità con il nostro rombo a chi ha difficoltà nella vita quotidiana.