Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 739
RAGUSA - 20/12/2011
Attualità - Si è riunito il tavolo tecnico presieduto dal vicesindaco Giovanni Cosentini

I lavori di via Roma al via il 16 Gennaio

Doppi turni di lavoro dalle 6 del mattino alle 22 per accelerare i tempi

Fissata la data dell’apertura del cantiere di via Roma. I lavori di sistemazione urbanistica della principale arteria del centro storico superiore saranno avviati il 16 del prossimo mese. Lo ha deciso il tavolo tecnico presieduto dal vicesindaco Giovanni Cosentini.

Presenti anche il rappresentante dell´impresa Di Raimondo, aggiudicataria dell´appalto, il direttore dei lavori Danilo Parrino, il coordinatore del piano di sicurezza, Walter Ventura, il dirigente del settore Centri storici Giorgio Colosi, il tecnico Rosario Ingallinera, il comandante della polizia municipale, Rosario Spata, il delegato del sindaco in materia di polizia urbana, Michele Tasca, e il presidente dell´Ascom, Cesare Sorbo. Saranno adotatte tutte le misure per non arrecare troppo disagi ai residenti, ai commecianti ed al traffico ed è per questo motivo che è stato deciso di aprire il cantiere dopo la prima fase dei saldi di fine stagione.

L´impresa Di Raimondo inoltre attuerà i doppi turni di lavoro, che andranno avanti dalle 6 del mattino alle 22 della sera. Inoltre, è stato stabilito che gli assi che intersecano il tratto di via Roma interessato dai lavori, ossia gli incroci con corso Vittorio Veneto e via Sant´Anna, saranno chiusi al traffico solo per i tempi strettamente necessari all´esecuzione delle opere.
L´intervento di restyling, come è noto, prevede anche il rifacimento degli impianti tecnologici che comporterà un nuemro di giorni di lavoro consistente.


una grande idea
21/12/2011 | 23.04.33
sergio arezzo

Bisogna dare atto che questo sindaco,a differenza di tanti suoi predecessori, è animato da una grande progettualità. Nello ama Ragusa e lo dimostra cercando di migliorarla.Certo avremo qualche disagio iniziale, è inevitabile,ma forse ne sarà valsa davvero la pena se Via Roma tornerà ad essere il cuore pulsante del capoluogo.
Sergio Arezzo


via Roma
21/12/2011 | 8.59.33
giorgio

e va bè, visto che ormai non si può più tornare indietro, che facciano pure la riqualificazione di via Roma!
Ma voglio sperare che dopo la spesa di tanto denaro, i nostri amministratori decidano che via Roma rimanga chiusa al traffico per sempre e fare finalmente un´isola pedonale nel centro di Ragusa.
speriamo.
buone feste a tutti!!!


Strano!
20/12/2011 | 22.40.25
Michele

E´ strano che si metta in opera la sistemazione di Via Roma e intanto rimane nel dimenticatoio la sistemazione di Viale Del Fante, da più di sei mesi a senso unico. Chi si trova dalle parti di Villa Margherita per andare in Piazza
Libertà, Piazza Cappuccini e zone limitrofe,ora è costretto a girare per Via S.Anna, Via Roma, quando chiuderanno Via Roma, dovrà prendere necessariamente per la circonvallazione che arriva a Piazza Stazione. Immaginate cosa succederà nelle ore di punta.


ci siamo...
20/12/2011 | 12.48.14
giovanni

ci siamo: è ora di dare inizio ad un nuovo scempio del centro storico, ad un nuovo inutile sperpero di denaro pubblico rivolto a "riqualificare" il nulla...
dopo lo scempio di piazza stazione e quello di piazza poste ora è la volta di via Roma: milioni di euro sperperati per non concludere nulla quando, invece, potevano essere spesi per RISANARE le aree degradate e abbandonate che ci sono nel centro storico, oltre che le viuzze e vicoli bui e malsani, dove i topi, le prositute e i delinquenti regnano indisturbati...
purtroppo la logica imperante non è quella di affrontare e risolvere i problemi ma quella di sperperare allegramente in opere di facciata, non importa se siano utili o meno, tanto "u puopulu bestia" continua ad abdare a votare...