Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:31 - Lettori online 1326
RAGUSA - 23/11/2011
Attualità - La visita a Toronto della Associazione "Ragusani nel mondo" riscuote il plauso della comunità

Cucina, teatro e cinema per i ragusani in Canada

Tre le serate che si sono tenute presso il Columbus Center della capitale dell’Ontario
Foto CorrierediRagusa.it

Cinema, teatro e cucina iblea nella settimana siciliana di Toronto in Canada. L’Associazione Ragusani nel Mondo ha proposto alla comunità italiana e siciliana di Toronto e dintorni una attività culturale denominata «Cinema, teatro e Cucina» con tre iniziative che hanno avuto come teatro il Columbus Center.

Le iniziative proposte non hanno coinvolto solo gli emigrati, o i loro discendenti, provenienti dalla provincia di Ragusa, ma sono state apprezzate da comunità di differenti regioni d’Italia. Per il cinema Sebastiano Gesù ha curato la presentazione di una rassegna di film risorgimentali ambientati in Sicilia, una mostra illustrativa sull’impresa garibaldina in Sicilia, e un convegno su tema «Il mito di Garibaldi e l’impresa dei Mille in Sicilia». Nel corso degli incontri con Sebastiano Gesù è stato rivisitato il Risorgimento in Sicilia, con la famosa spedizione dei Mille, sia con le immagini fisse di stampe originali d’epoca che attraverso le immagini in movimento di alcuni film.

Dal cinema si è passati al teatro con protagonista la compagnia degli Amici del Teatro di Chiaramonte Gulfi che hanno proposto la commedia «Le Bugie hanno le Gambe Corte» in dialetto siciliano. E poi, le differenti comunità italiane presenti sono state prese per la gola, vivendo un indimenticabile incontro con il gusto dell’enogastronomia iblea.

La promozione della cucina tipica siciliana, che si è avvalsa del patrocinio dell’Assessorato allo Sviluppo Economico della Provincia, ha visto la presentazione di prelibati piatti della tradizione culinaria locale. Protagonisti e ambasciatori della cucina iblea sono stati i coniugi Carmelo e Stefania Muriana che, insieme allo staff dell’Osteria dei Sapori Perduti di Modica, hanno chiuso gli eventi culturali proposti dall’Associazione Ragusani nel Mondo. Apprezzata la serata presso la sala «Boccaccio» al Columbus Center che ha visto primeggiare i piatti della migliore tradizione culinaria, come i cavateddi e i ravioli, lo stufato di maiale, il passato di fave, la parmigiana, le tipiche scacce con ricotta e salsiccia, coniglio alla portoghese, e poi ancora, cannolicchi, crispelle, il cioccolato modicano ed il vino degli iblei.

Tutte pietanze che sono state offerte ad una folta comunità interregionale, con rappresentanze della Calabria, dell’Abruzzo, del Molise, oltre che, naturalmente, della Sicilia e della provincia di Ragusa. A fare da cornice all’evento anche la caratteristica esibizione di alcuni cantastorie. A fine cena i commensali hanno tributato il meritato riconoscimento all’equipe dei cuochi con una standing ovation.

(Nella foto: la delegazione iblea )


Spendere così i soldi di tutti con i tempi che corrono ... Un´indecenza
25/11/2011 | 9.00.26
Francesco Milazzo

Sono perfettamente comprensibili e condivisibili le ragioni alla base di iniziative di tal genere (sentimento e promozione culturale in senso lato della provincia). Ma con i tempi che corrono, si tratta di lussi che non ci si può più permettere e invece ... A parte le modalità, quanto meno poco chiare, con cui si selezionano i membri di queste comitive a spasso per il mondo col danaro pubblico, siamo proprio sicuri che, ad esempio, la trattoria citata nell´articolo sia effettivamente rappresentativa qualitativamente, culturalmente e quanto a tradizione della gastronomia del territorio della cucina iblea? Col grandissimo Totò sia lecito concludere: "ma mi faccia il piacere!". E con Lui ancora: "ed io pago!"


che strano
24/11/2011 | 19.42.12
Bella Provincia

Iniziativa sicuramente molto bella. Mi sembra di capire che è stata patrocinata dalla Provincia, quindi da tutti voi ragusani. Nessuno però si chiede dove è stato pubblicato il bando in cui hanno scelto le persone da portare in Canada. Se ci fosse stato qualche altro ristoratore? O qualche altro critico di cinema? Quello che hanno portato è veramente il meglio della nostra provincia? Solito discorso antico, facciamoci i favori, e allora fatemi un favore, non lo scrivete l´articolo, almeno la cosa resta tra di voi. Vi siete fatti il viaggio in Canada a spese nostre, bravi! Siete più furbi ma restate vecchi.