Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 884
RAGUSA - 06/11/2011
Attualità - Un pacchetto di proposte presentato dall’assessore Sonia Migliore convince i commercianti

Via libera alle aperture domenicali fino al 31 marzo. L´iniziativa per ripopolare la città

Ascom, sindacati, associazioni di categoria si ritrovano tutti d’accordo sul metodo "Migliore"
Foto CorrierediRagusa.it

Via libera alle aperture festive e pacchetto di eventi per riportare la gente in città. Tra l’assessore, le associazioni di categoria, i rappresentanti dei centri commerciali ed i sindacati è scoppiata la pace. E’ stata la riunione convocata dall’assessore Sonia Migliore a segnare questo nuovo approccio alle aperture festive e a segnare il cambiamento rispetto al più recente passato.

«Non speravo in tanto – dice Sonia Migliore – ma la verità è che, per superare l´odierna contingenza, occorre davvero fare sistema "vero". Non solo si è avuta l´unanimità sulla proposta, ma mi ha ulteriormente rinfrancato la volontà di tutte le componenti di andare d´accordo, di elaborare proposte congiunte, di portare avanti insieme ogni iniziativa. Al di là dei progetti che si sono elaborati e che già dai prossimi giorni si tradurranno in fatti, credo che questa armonia d´intenti tra tutti gli attori in causa serva davvero a costituire il "sistema" per il rilancio del commercio in città».

Sonia Migliore si è presetata con un calendario minuzioso e circostanziato da qui al 31 marzo quando andrà in scadenza il decreto di riconoscimento delle città d´arte e turistiche.

L’elenco delle proposte della Migliore si riassumono nella eliminazione della Tosap per gli esercizi di somministrazione del centro storico di Ragusa superiore; realizzazione di una serie di eventi (sagra della frittella dal 9 al 13 novembre, mercatini di Natale in piazza San Giovanni dal 12 dicembre all´8 gennaio, mostre mercato dei prodotti locali in piazza Libertà, tre concerti ed alcune domeniche dedicate allo shopping dei cittadini maltesi a Ragusa in date già programmate; realizzazione di un info-point turistico dotato di personale adeguatamente formato, per la distribuzione di materiale con le iniziative in corso (sarebbe opportuna, aggiungiamo noi, predisporre anche piccole guide e depliant illustrativi del patrimonio storico-culturale della città).

E’ stato anche avviato l’iter per la costituzione del tavolo permanente sui profili dello sviluppo del turismo, collegato con l´ausilio e la consulenza di esperti di marketing. L´amministrazione comunale, inoltre, sta lavorando alla definizione di una rete museale che servirà a rivitalizzare ulteriormente il cuore della città e ad allargare e diversificare il bacino della potenziale utenza. Ci saranno anche collegamenti di bus navetta tra centro storico e centri commerciali, seppur a pagamento, ma con ticket popolari.
Sin qui l´amministrazione comunale. Ora anche i commercianti devono fare la loro parte come , ad esempio, dare corpo ad ulteriori iniziative di richiamo come, ad esempio, la predisposizioni di menù e spazi eno-gastronomici dedicati ai turisti o anche la promozione commerciale dei propri prodotti.

Insomma, è arrivato il momento che anche i commercianti comincino a pensare non in un’ottica di bottega ma con orizzonti più ampi. Ma è tutto da dimostrare; una volta tanto la politica ha fatto la sua parte ma ora tocca alla città.