Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:31 - Lettori online 1288
RAGUSA - 05/11/2011
Attualità - Sarà inaugurata giovedì prossimo nella palestra della Scuola Media Vann’Antò

La 54ma edizione della mostra ornitologica

In contemporanea anche la 3a rassegna dell’esotico
Foto CorrierediRagusa.it

Pappagalli dalle piume multicolori, canarini col ciuffo e dalle delicate sfumature, esotici, indigeni e maestri cantori. In pratica tutti gli uccelli allevati a scopo ornamentale da esperti italiani e stranieri.

Ragusa, per quattro giorni, da giovedì 10 a domenica 13, diventerà capitale dell’ornitologia in Sicilia con un appuntamento che fa ormai parte del novero delle manifestazioni più tradizionali e attese. La Mostra Ornitologica Nazionale, giunta alla 54esima edizione, a cui sarà affiancata la terza edizione della Rassegna dell’esotico, si terrà nei locali della palestra della scuola media statale «Vann’Antò», in via Giordano.

Organizzata dall’Associazione ornitologica ragusana, di cui è presidente Nunzio Brugaletta, con il sostegno di Provincia regionale di Ragusa e Comune di Ragusa, della Banca Agricola Popolare di Ragusa e di altri sponsor privati, la mostra servirà a mettere in luce la grande passione di numerosi allevatori dell’area iblea che, negli anni, hanno vinto ed ottenuto interessanti piazzamenti in mostre nazionale e internazionali, in campionati italiani e mondiali.

L’esposizione ragusana si terrà sotto l’egida della Federazione ornicoltori italiani onlus e, così come numerose altre promosse proprio in questo periodo sul territorio nazionale, andrà a culminare con il Campionato italiano di ornitologia.

Tra gli allevatori iblei Aor che hanno ottenuto riconoscimenti importanti: Giuseppe Campo, Giorgio Guardiano, Carmelo Dierna, Giovanni Musumeci, Salvatore Licitra, Giorgio Gulino, Gugliemo Alecci. I successi ottenuti costituiscono la migliore testimonianza degli ottimi livelli raggiunti dagli allevatori ragusani i quali, con grande impegno, sono riusciti a farsi conoscere a livello nazionale e a dare vita a preziose collaborazioni e scambi con gli allevatori delle altre associazioni ornitologiche nazionali.

La 54esima edizione sarà aperta al pubblico, con ingresso libero, nelle giornate di sabato 12 (con orario dalle 9 alle 21) e domenica 13 novembre (con orario dalle 9 alle 17,30).

(nella foto: alcuni componenti del direttivo Aor)