Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 612
RAGUSA - 20/10/2011
Attualità - La prima edizione della manifestazione si tiene domenica da Ibla al castello di Donnafugata

Raduno del Barocco ibleo in "500", partecipano in 147

L’organzizazione è del Club Ibleo Fiat 500 di cui è presidente Claudio Vanellone
Foto CorrierediRagusa.it

Sono già 147 gli iscritti ed il numero è destinato a crescere. Con ospiti d’eccezione che arriveranno anche dalla Puglia, ovviamente a bordo di Fiat 500. Sono cifre record quelle previste per la prima edizione del raduno regionale del Barocco ibleo che si terrà domenica 23 ottobre con partenza da Ragusa Ibla.

Il presidente del Club Ibleo Fiat 500, Claudio Vanellone, in compagnia del vice Gianni Iura, del segretario Andrea Occhipinti, del vice segretario Giorgio Nativo e del consigliere Rosario Caruso, stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli del raduno. Il presidente Vanellone ha posto l’accento sulla passione che anima gli iscritti al club, una cinquantina, i quali, con questo appuntamento, hanno voluto dare seguito all’impegno assunto volto alla promozione di questo speciale modello automobilistico ormai entrato, a tutti gli effetti, a far parte della storia della nostra cultura motoristica.

Reso noto anche il tracciato della sfilata che, dopo il raduno degli iscritti da piazza Pola a piazza Duomo, a Ibla, caratterizzerà la giornata. La carovana delle 500 si sposterà attraverso via Orfanotrofio, poi via del Mercato, corso Mazzini, corso Italia, via San Vito, corso Vittorio Veneto, via Roma, piazza Libertà, viale del Fante, via Palermo, via Salvatore, via Mario Leggio, corso Italia, viale Europa, viale delle Americhe, sino a raggiungere Villa Di Pasquale dove ci sarà la sosta per il pranzo. Nel pomeriggio, a partire dalle 16, la visita al castello di Donnafugata.

Soddisfatto l´assessore Ciccio Barone, che ha sostenuto l´iniziativa: "E´ un modo intelligente ed alternativo di conoscere i nostri monumenti ed il nostro territorio".

(Nella foto: da sin. Caruso, Vanellone, Barone, Iura)