Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1584
RAGUSA - 06/10/2011
Attualità - Le rassicurazioni del dirigente scolastico Sgarlata non convincono i giovani e le famiglie

Salta l´indirizzo "grafico" al Ferraris, è rivolta degli studenti

Lamentate anche carenze strututrali nell’istituto ad indirizzo professionale, come la mancanza dela palestra

Studenti e famiglie dell´Istituto professionale "Ferraris" protestano contro l´abolizione dell’ indirizzo "grafico pubblicitario", soppresso dalla riforma Gelmini. A Ragusa riparte la protesta del mondo della scuola con studenti in assemblea che ha visto molti momenti di tensione. Il dirigente Rosario Sgarlata ha tentato di riportare la protesta nell’alveo della ragionevolezza spiegando che la riforma ha voluto una nuova impalcatura dei corsi al Professionale ma gli studenti e le stesse famiglie non vogliono sentire ragioni.

Ha detto Rosario Sgarlata «La riforma ha abolito il vecchio percorso, molto specifico, individuando un cammino comune. Le soluzioni non mancano, tuttavia; la scuola potrà operare attraverso la modifica parziale dei curricula di alcune materie, ritagliando delle ore da insegnamenti di tipo generale ed aggiungendone di specifici, necessari a salvaguardare la qualifica chiesta dagli studenti».

Il vecchio indirizzo prevedeva un insegnamento di sei ore settimanali dedicato alle materie specifiche del corso di grafico pubblicitario, la riforma proposta ne prevede solo due, da qui la protesta dei giovani cche lamentano anche di non essere stati avvisati per tempo al momento delle iscrizioni di inizio anno.