Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 754
RAGUSA - 05/10/2011
Attualità - I circa 200 lavoratori dovrebbero essere chiamati a giorni grazie all’accordo definito a Palermo

Vertenza precari Asp 7 risolta grazie a copertura finanziaria

Il transito nella nuova società regionale , previsto entro dicembre riservato ai precari che hanno effettuato nell’ultimo triennio almeno un turno di lavoro nell’azienda sanitaria provinciale.

Si avvia a soluzione la vertenza precari dell’Asp. Entro dieci giorni i circa 200 lavoratori, cuochi, inservienti, pulizieri, dovrebbero essere assunti per effettuare un turno trimestrale nel 2011.

Angelo Tabbì, responsabile del dipartimento sanità della Cgil, infatti, conferma che dopo l’incontro con il commissario della Multiservizi regionale, Anna Rosa Corsello, il problema legato alla copertura finanziaria è stato superato ed entro dieci giorni avverrà l´erogazione delle risorse necessarie. L’Asp 7 di Ragusa ha confermato l’invio a Palermo della relazione sulla copertura finanziaria.

Insomma, la fase di stallo che aveva reso più difficile la vertenza dei precari dopo che mercoledì scorso l´accordo sembrava cosa fatta, dovrebbe conoscere un´evoluzione positiva. Dice Angelo Tabbi: «Penso che si possa scrivere la parola fine sulla problematica più immediata, che rischiava, di far perdere ai cento precari che non avevano ancora ricevuto la chiamata quest´anno, anche i benefici della disoccupazione.

Occorrerà ora affrontare la questione legata al passaggio degli oltre duecento dipendenti nella nuova società che prenderà il posto della Multiservizi regionale, curando l´espletamento delle attività dell´ente, anche in ambito sanitario. Il transito nella nuova società, previsto entro dicembre, dovrebbe essere riservato, secondo gli accordi sanciti mercoledì scorso, ai precari che hanno effettuato nell´ultimo triennio almeno un turno di lavoro nell´azienda sanitaria provinciale.


notizia
06/10/2011 | 13.04.00
Giorgio

Essendo direttamente interessato in questa vicenda in quanto sono un precario dell´ASP7,vorrei conoscere le fonti della notizia,perchè a noi non risulta che il Direttore generale dell´azienda stia facendo le chiamate per assumere,anzi,mi risulta che tutto è ancora bloccato.