Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 630
RAGUSA - 15/09/2011
Attualità - Il sindaco ed il dirigente del Csa hanno inaugurato l’anno scolastico alla "Vann’Antò"

A Ragusa boom del "Besta", calo al Classico ed al Geometra

Sabato i precari incontrano il vescovo, lunedì i dirigenti scolastici dal prefetto Giovanna Cagliostro

Cataldo Dinolfo e Nello Dipasquale hanno inaugurato il nuovo anno scolastico con gli alunni della media «Vann’Antò». Il dirigente del Centro Servizi Amministrativi, Csa, l’ex Provveditorato agli Studi, non si è nascosto «E´ un anno molto difficile, il più pesante di un triennio di tagli, che hanno coinvolto i collaboratori scolastici di ogni categoria ed in particolare il personale docente di sostegno. Credo che tutto questo inciderà sul regolare avvio delle attività e soprattutto sull´apprendimento degli studenti. Per questo, invito i dirigenti di ogni istituto ad organizzarsi al meglio per far pesare il meno possibile le prevedibili difficoltà agli studenti; nel frattempo abbiamo chiesto altre risorse al ministero dell´Istruzione e siamo in attesa di conoscere le risposte».

Anche a Ragusa la scuola si muove dunque tra difficoltà strutturali e di organico ma ormai è il leit motiv di questi ultimi anni. Gode di buona salute, almeno in termini di iscrizioni l’istituto tecnico – aeronautico, diretto da Girolamo Piparo. Ci sono otto nuove prime classi ed il numero degli alunni sfiora i mille. L’edificio scolastico tuttavia deve essere adeguato in termini di sicurezza ed i lavori vanno a rilento; inoltre c’è un problema di aule mancanti soprattutto nella sede staccata di S. Croce dove la provincia non ha ancora provveduto a mettere i disposizione locali adeguati. Nuova aria allo Scientifico Fermi dove è arrivato quale dirigente Francesco Musarra. Al Classico Umberto 1mo mancano all’appello tre classi, due quarte ginnasiali ed una prima liceo, ed il Geometra «Gagliardi», sotto la presidenza di Vincenzo Giannone perde una prima classe rispetto allo scorso anno. In tutte le scuole i precari distribuiranno da venerdì un volantino in cui sono spiegate le ragioni della protesta. I precari vogliono coinvolgere gli studenti e li hanno invitati alla mobilitazione.

Sabato i precari saranno ricevuti dal vescovo, mons. Paolo Urso, mentre lunedì toccherà i dirigenti scolastici incontrano il prefetto Giovanna Cagliostro per illustrare i disagi ed i problemi del mondo della scuola in provincia.