Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:03 - Lettori online 1283
RAGUSA - 20/08/2011
Attualità - Oggi l’arcivescovo di Agrigento, Mons. Carmelo Ferraro, ricorda la giornata dei battezzati

Ragusa celebra il patrono San Giovanni. Settimana intensa

Ricorre il 150° anniversario della realizzazione del simulacro del Battista

Con la traslazione della statua de santo patrono nel transetto sinistro della chiesa è iniziata la festa di S. Giovanni. Fino a lunedì 29 sarà una settimana di festeggiamenti, di riti religiosi, di appuntamenti culturali e di grande partecipazione per tutta la comunità, che , come da tradizione, ritorna in città dalle borgate e dalle frazioni abbandonando le residenze di villeggiatura. La messa di domenica è stata presieduta da Don Riccardo Bocchieri è dedicata alle aggregazioni laicali, oggi sarà l’arcivescovo di Agrigento, Mons. Carmelo Ferraro, a ricordare la giornata dei battezzati.

Mercoledì la giornata sacerdotale e vocazionale con mons. Giombattista Diquattro, arcivescovo di Giromonte e Nunzio apostolico in Bolivia, che ricorderà il suo 30mo anno di sacerdozio e gli anniversari di ordinazione di numerosi parroci iblei. Venerdì 26 la prima processione alle 20 con le sacre reliquie del Battista. Sabato 27 la giornata della gioventù con la processione del simulacro di S. Giovanni. La vigilia della festa è dedicata alla processione ed ai vespri solenni presieduti dal vescovo, mons. Paolo Urso. Alle 21 spettacolo pirotecnico dal ponte S. Vito. Intenso da tutti i punti di vista il programma di lunedì 29 quando sarà celebrata la festa del patrono.

La festa cade quest’anno nell’anniversario dei 150 anni della statua di S. Giovanni, scolpita dal maestro Carmelo Licitra, detto «Giuppino» in legno di cipresso nel 1861. La storia della statua sarà oggetto di riflessione nel corso di un convegno che si tiene giovedì 25 alle 18 a palazzo Garofalo. Sarà presentata la ricerca di Fabrizio Occhipinti.