Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 494
RAGUSA - 16/08/2011
Attualità - La Cgil promuove un incontro con i parlamentari per lunedì prossimo

Meno finanziamenti per il porto di Pozzallo e per la Sr - Gela

Roberto Ammatuna, Pd, è fiducioso sul porto ed interverrà in commissione per i lotti dell’autostrada Foto Corrierediragusa.it

Attenzione alta in provincia per due opere di fondamentale importanza per lo sviluppo infrastrutturale. La manovra del governo ha tagliato fondi per un miliardo 400 milioni di euro e ad essere colpiti sarebbero il porto di Pozzallo (nella foto) e l’autostrada Siracusa Gela. Roberto Ammatuna rassicura sul porto di Pozzallo e spiega perché: «Per il porto non esiste cofinanziamento regionale perchè gli interventi da realizzare sono completamente a carico dei fondi europei.

Il rischio per questa opera, che ho avuto già modo di paventare, è invece quello che non è ancora stato approvato il progetto e che occorre rendicontare il tutto entro il 2015. I tempi sono estremamente ridotti ed occorre velocizzare l’iter per non incappare nella perdita dei finanziamenti». Più complicata la situazione per la Siracusa Gela ed in particolare i lotti 6,7 ed 8, che comportano una spesa di 339 milioni tra fondi statali ed europei.

La Cgil ha lanciato l’allarme con il suo segretario Giovanni Avola:» Lanciamo un appello alla deputazione Nazionale e Regionale, al Presidente della Provincia e della Camera di Commercio, ai Sindaci e tutte le forze sociali e datoriali: da lunedì 22 agosto è necessario incontrarsi e tutti insieme mobilitarsi. Non possono essere bruciati quasi 400 milioni di euro per queste altre due grandi opere che, oltre a garantire per un quinquennio centinaia di posti di lavoro nell´edilizia e nel suo indotto, dovranno segnare il rilancio e lo sviluppo della nostra Provincia nell´ambito del sud-est siciliano, pena il nostro irreversibile declino e la nostra incontrovertibile marginalità.Tra l´altro il progetto esecutivo dei lotti 6, 7 e 8 (importo 339 milioni di euro tra fondi statali e europei) è sul tavolo Anas per l´ennesima e definitiva approvazione e consentire alla Regione di procedere immediatamente al bando di gara. Serve unità».

E’ più rassicurante Roberto Ammatuna: « Il cofinanziamento per i lotti della Sr – Gela ammonta a cifre trascurabili che non dovrebbero incidere sulla realizzazione dell’opera. In ogni caso alla ripresa dei lavori dell’Assemblea Regionale Siciliana sarà mia cura convocare una seduta della 4a commissione legislativa per audire gli Assessori regionali competenti e verificare lo stato dell’arte di entrambe le opere pubbliche».