Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 897
RAGUSA - 23/01/2008
Attualità - Ragusa - Era accusato di simulazione di reato

Il segretario generale Cgil Fonte assolto con formula piena

In riferimento alle numerose intimidazioni subite dal sindacalista Foto Corrierediragusa.it

Il giudice del tribunale di Ragusa ha assolto con formula piena il segretario generale della Cgil Tommaso Fonte (nella foto) dall´accusa di simulazione di reato.

L´udienza era iniziata con le dichiarazioni dell´imputato e le testimonianze dei sindacalisti della Cgil Salvatore Carpinteri e Nicola Colombo che hanno ripercorso la storia ricordando che il loro segretario in quei mesi era spaventato per la serie di attentati subiti. Nel luglio del 2005 Fonte aveva denunciato quattro intimidazioni.

L´ultima il 28 luglio quando rientrando a casa aveva trovato al cancello un cappio con appeso uno straccio al quale era stata data rozzamente la forma di un pupazzo. Il 19 luglio la telefonata: una voce maschile aveva detto "ti dobbiamo ammazzare". Il 21 luglio, mentre Fonte era impegnato a Palermo, nella cassetta delle lettere della sua abitazione era stato imbucato un foglio con un collage, formato da titoli di giornali, con chiare minacce di morte.

A metà mese sulla veranda di casa Fonte, in via Falcone, era stata lanciata una bottiglia di vetro con dentro un fotomontaggio di un´immagine del sindacalista associata ad una persona che spara. "Sono sereno - afferma Fonte - e auspico adesso la conclusione dell´inchiesta primaria legata alla vicenda di cui sono rimasto vittima".