Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 759
RAGUSA - 03/08/2011
Attualità - La decisione nel corso della seduta del Consiglio dei Ministri

Giovanna Cagliostro è il nuovo prefetto di Ragusa, la Cannizzo va a Catania

Si tratta della seconda donna che assume l’incarico di prefetto in provincia
Foto CorrierediRagusa.it

Avvicendamento in prefettura. Francesca Cannizzo va a Catania e Giovanna Cagliostro (nella foto) arriva a Ragusa.
E’ quanto deciso dal Consiglio dei Ministri su proposta del ministro dell´Interno Maroni nella seduta di oggi che ha riguardato un ampio movimento di prefetti in tutta Italia. Giovanna Cagliostro, nata a Reggio Calabria il 17 febbraio 1955, coniugata, è stata finora direttore centrale per gli affari generali del dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, presso il Ministero dell´Interno. E’ la seconda donna dopo Francesca Cannizzo a reggere le sorti della Prefettura di Ragusa. Dopo due anni di presenza a Ragusa Francesca Cannizzo è stata destinata a Catania, dove aveva già svolto le funzioni di vice prefetto. Alla Cannizzo sono arrivate i compiacimenti del sindaco di Catania, dell,on. Nello Musumeci e del presidente della Provincia.

Giovanna Cagliostro dovrebbe insediarsi subito dopo Ferragosto anche se la data non è stata ancora fissata. La neo pfrefetto è stata borsista nel 1979, presso il Formez, successivamente, è entrata in carriera prefettizia nell´aprile del 1981 con prima destinazione Prefettura di Piacenza - Ufficio di Gabinetto.
In seguito, al Ministero dell´Interno si è occupata di Protezione Civile, di amministrazione e valutazione di personale, di programmazione e controllo di gestione ed ha diretto l´ufficio di gabinetto del capo del Dipartimento per le Politiche del personale.
Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ha ricoperto incarichi presso il Dipartimento per i Rapporti con il Parlamento (in materia di adempimenti connessi alla programmazione dei lavori parlamentari) e presso il Dipartimento per gli Affari Regionali e le Riforme Istituzionali della stessa Presidenza (occupandosi di problematiche concernenti la legislazione e l´ordinamento regionale).
Ha frequentato la II Sessione Speciale dell´Istituto Alti Studi per la Difesa nell´Anno Accademico 2002/2003 conseguendone il relativo diploma.
Tra gli incarichi svolti: presidente della Commissione per la gestione commissariale straordinaria del Comune di Calanna (Reggio Calabria) sciolto per infiltrazioni mafiose nel 2004; componente di Commissione del Collegio arbitrale di disciplina dell´Amministrazione civile dell’Interno; alle Prefetture di Napoli e Lucca (per le esigenze connesse al territorio).
Nominata prefetto nel luglio 2009, dal settembre dello stesso anno e fino al dicembre 2010 ha svolto le funzioni di vice commissario del Governo nella Regione Friuli Venezia Giulia con sede a Trieste.