Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 831
RAGUSA - 26/07/2011
Attualità - Acceso dibattito sul possibile accorpamento del territorio ibleo a quello aretuseo

Abolizione province? Antoci: "Sopprimiamo la Regione"

Il capogruppo consiliare alla provincia Silvio Galizia, invita regione e governo a scongiurare i rischi e le minacce per la democrazia

Abolire le Province di Ragusa e Enna per ridurre i costi della politica. La proposta del governo ha suscitato un acceso dibattito. "Eliminare la Regione e creare delle mega province". È questa la provocatoria risposta all’atteggiamento favorevole del coordinatore regionale del Pdl e presidente della provincia di Catania, Giuseppe Castiglione, all’accorpamento delle due province di Ragusa e Siracusa, con il mantenimento dell’ente aretuseo, e quella di Enna a Calatanissetta.

A lanciare l’idea di abolire la Regione, che costituirebbe, secondo i propositori, un reale risparmio sui costi della politica, il Presidente della Provincia di Ragusa, Franco Antoci, il Presidente della Provincia di Siracusa, Nicola Bono, e i Presidenti delle province di Caltanissetta e Enna, rispettivamente, Giuseppe Federico, e Giuseppe Monaco.

Divide quindi la proposta di abolizione delle province di Ragusa e Enna per la Sicilia che si sommerà all’abolizione di altre province italiane di piccole dimensioni e che porterà all’accorpamento con le altre province di più grandi dimensioni, come dettato dalla manovra economica di Giulio Tremonti, per ridurre i costi della politica.

Il capogruppo consiliare alla provincia Silvio Galizia, invita regione e governo a scongiurare i rischi e le minacce per la democrazia, e addita gli sprechi della politica soprattutto nell’eccessivo numero di personale alla Regione.

I siciliani vedranno ridursi le province da 9 a 7 e i cittadini del territorio ibleo avranno come ente sovracomunale di riferimento la provincia di Siracusa. A sorpresa la maggior parte degli intervistati si è dichiarata favorevole all’abolizione della provincia di Ragusa perché ritenuto un ente dispendioso e fondamentalmente poco utile.