Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 481
RAGUSA - 20/01/2008
Attualità - Ragusa - 650mila euro per l’Ausl 7

Abbattimento liste d´attesa:
la Regione approva il progetto

Sarà incrementata l’offerta di prestazioni specialistiche Foto Corrierediragusa.it

L’Assessore regionale alla sanità Roberto Lagalla (nella foto) ha ammesso a finanziamento il progetto elaborato dall´Ausl 7 sull’abbattimento delle liste d’attesa, per un importo totale di 650mila euro, destinati all’incremento dell’offerta di prestazioni specialistiche ospedaliere.

Da parte dell’assessorato è stato valutato positivamente lo stato avanzato dell’innovativo progetto di questa Azienda dei Raggruppamenti d’Attesa Omogenei (R.A.O.), che hanno posto come sistema la prenotazione degli esami specialistici per priorità cliniche anziché cronologiche.

L’elaborazione dei relativi protocolli ha impegnato nell’arco dell’anno appena trascorso i medici (aziendali e di base), che hanno definito i criteri di priorità in ognuna delle branche specialistiche che più determinano lunghe liste d’attesa (diagnostica per immagini, cardiologia, elettromiografia, ecocolordoppler, oculistica, riabilitazione, medicina nucleare). Ogni medico di base ha, inoltre, partecipato a due giornate di formazione incentrate sui protocolli elaborati.

La formazione ha riguardato anche gli operatori dei Centri di Prenotazione Unificati (C.U.P.), che hanno partecipato a due seminari ed è stato installato un nuovo software per la gestione, in tempo reale, delle prenotazioni specialistiche.

Le risorse messe a disposizione dalla Regione permetteranno un abbattimento delle liste d’attesa soprattutto per gli esami specialistici in diagnostica per immagini - dove più si lamentano lunghi tempi d’attesa - le cui prestazioni sono erogate, in questa provincia, esclusivamente o prevalentemente da strutture ospedaliere o accreditate.

L’assessore Lagalla ha autorizzato il direttore generale dell’Ausl Fulvio Manno a dare avvio alle attività progettuali anticipando, se necessario, le relative spese nelle more dell’accreditamento del finanziamento accordato.

Il direttore generale dell´Ausl 7 Fulvio Manno