Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1314
RAGUSA - 24/06/2011
Attualità - Per il mancato finanziamento di 5 milioni

Stato d´agitazione contro Regione e governo su legge Ibla

Attenzione alta anche sul finanziamento dell’aeroporto di Comiso

Il rinvio a martedì da parte dell’Ars della trattazione e del voto sul rifinanziamento per cinque milioni di euro della Legge su Ibla preoccupa non poco sindacati, organizzazioni produttive ed imprenditoriali, tanto da aver preannunciato lo stato di agitazione. E’ quanto emerso dalla riunione promossa stamani dal sindaco Nello Dipasquale nell´aula consiliare. Lo stesso primo cittadino, aprendo l´incontro, ha sostenuto che sarebbe un danno incalcolabile per il territorio il mancato finanziamento dei cinque milioni.

Così, come accennato, di concerto con il sindaco, è stato deciso di sottoscrivere un documento congiunto con cui viene proclamato lo stato di agitazione dai rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Asi, Confesercenti, Cna, Ance, Ascom, Confartigianato, Camera di Commercio e Confcooperative. Uno forma di protesta nei confronti del Governo della Regione Siciliana, del Governo Nazionale e dei deputati regionali della provincia di Ragusa.

Nel documento sottoscritto inoltre si legge: «Siamo stanchi delle promesse e delle chiacchiere. Martedì pomeriggio prossimo i rappresentanti del tavolo dello sviluppo e del lavoro con in testa il Comune di Ragusa ed il suo Sindaco saranno presenti alla seduta dell´Ars nel corso della quale verrà preso in esame la questione del finanziamento della Legge su Ibla. Controlleremo con attenzione i lavori d´aula – conclude la nota – affinché nessuna forza politica, nessun parlamentare, possa avere un alibi per il mancato rifinanziamento della legge». Lo stesso auspicio viene espresso dal Tavolo dello sviluppo e del lavoro anche sullo stanziamento dei cinque milioni di euro per l´aeroporto di Comiso e sulle relative finalità e priorità.