Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 357
RAGUSA - 13/06/2011
Attualità - Vittoria il comune in cui si è votato di più, Acate non ha raggiunto il quorum

Referendum: in provincia buon quorum del 58%

I residenti che hanno fatto svolto il loro dovere recandosi alle urne Foto Corrierediragusa.it

Quorum superato a livello nazionale con il 57%. Per la prima volta dopo 15 anni lo strumento del referendum funziona, sintomo evidente che la gente sentiva l’importanza dei quattro quesiti proposti, con particolare riferimento alla privatizzazione dell’acqua, al nucleare e al legittimo impedimento.

In provincia di Ragusa il quorum si è attestato al 58%, con i residenti che hanno fatto svolto il loro dovere recandosi alle urne. Solo ad Acate non si è raggiunto il quorum, con una percentuale che si è fermata al 49.10%. Il comune in cui si è votato di più, in rapporto anche al numero di abitanti, è stato Vittoria con il 68,77%, seguito da Giarratana con il 65,34%. Affluenza copiosa anche a Ragusa e Modica, rispettivamente con le percentuale del 61 e 60,36%. Per quanto riguarda gli altri comuni, questi sono i dati completi:

Chiaramonte 52,92%
Comiso 51,49%
Ispica 59,26%
Monterosso Almo 59,94%
Pozzallo 54,49%
Santa Croce Camerina 57,65%
Scicli 56,90%



I DATI DI AFFLUENZA DEL COMUNE CAPOLUOGO
I ragusani hanno svolto fino in fondo il proprio dovere, superando abbondantemente il quorum: 61% in tutti e quattro i quesiti. Alla chiusura definitiva dei seggi, alle ore 15, dalla rilevazione effettuata nelle 71 sezioni elettorali il numero totale dei votanti e la relativa percentuale per ciascuno dei quattro quesiti è stata la seguente:

-PRIMO QUESITO - privatizzazione dell’acqua, le modalità di affidamento e la gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica.
Numero votanti 35.636 (17.107 maschi 18.529 femmine) pari al 61%

-SECONDO QUESITO - determinazione della tariffa del servizio idrico integrato, in base all’adeguata remunerazione del capitale investito.
Numero votanti 35.649 (17.115 maschi 18.534 femmine) pari al 61,03%

-TERZO QUESITO - abrogazione parziale di norme che riguardano la costruzione di nuove centrali per la produzione di energia nucleare.
Numero votanti 35.640 (17.105 maschi 18.535 femmine) pari al 61,01%

- QUARTO QUESITO - «legittimo impedimento» a comparire in udienza, ossia la facoltà per chi ricopre incarichi di governo di esimersi di comparire in udienza, qualora impegnati a svolgere attività istituzionali.
Numero votanti 35.602 (17.087 maschi 18.515 femmine) pari al 60,95%