Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1130
RAGUSA - 07/06/2011
Attualità - Secondo l’indagine di Eliana Monti i single preferiscono le ore del risveglio

E´ sempre l´ora dell´amore, ma al mattino è meglio

Gli amanti delle atmosfere notturne rimangono comunque il 21% , uno zoccolo duro che non rinuncia al clichè dell’intimità vissuta dopo una cena romantica o un incontro galante.
Foto CorrierediRagusa.it

La notte come sfondo, lume di candela, lenzuola di seta. Dimenticate le scene romantiche dei film più celebri, le lunghe nottate stretti tra le braccia della propria anima gemella i single non vivono più l’intimità al buio, bensì preferiscono le prime luci dell’alba per coccolarsi e scambiarsi affettuosità. A rivelarlo è un sondaggio di Eliana Monti che evidenzia come sempre più spiriti liberi preferiscano fare l’amore al mattino, magari appena svegli, piuttosto che in serata, dopo una cena o una uscita con il partner.

Il 39% degli intervistati dichiara, infatti, di non amare particolarmente concedersi momenti intimi con il proprio partner al termine della giornata, questo perché troppo stanchi o stressati da lunghe ore di lavoro, dal traffico o dalle difficoltà del quotidiano. Gli iscritti al club per single non sono quindi nottambuli, bensì scelgono come ora dell’amore la prima mattinata, quando ancora la testa è libera da pensieri e preoccupazioni e si ha il tempo di concedersi piacevoli effusioni con il proprio lui o la propria lei.

«L’immaginario collettivo vuole la notte come scenario ideale dell’amore» spiega Eliana Monti «le stelle come spettatrici, la luna come faro, ma con i ritmi frenetici a cui siamo abituati, sempre più spesso si scelgono altre ore del giorno per staccare la spina e dedicarsi a pieno al proprio compagno o alla propria compagna; i single preferiscono vivere l’intimità al mattino quando si ha ancora le energie ed il tempo per lasciarsi andare alle emozioni, prima di essere travolti dagli impegni quotidiani».

Secondo il sondaggio del club per single, il 23% degli spiriti liberi sceglie di coccolare il partner nel pomeriggio o al ritorno dall’ufficio, ancora prima che faccia buio e che la stanchezza della giornata prenda piede. Gli amanti delle atmosfere notturne rimangono il 21% , uno zoccolo duro che non rinuncia al clichè dell’intimità vissuta dopo una cena romantica o un incontro galante. Infine secondo i dati raccolti, per il 17% degli iscritti non esiste un orario preferito, bensì ogni minuto della giornata, a seconda dei momenti liberi a disposizione, potrebbe essere quello ideale per lasciarsi andare alle effusioni.