Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 580
RAGUSA - 06/06/2011
Attualità - Modica, Scicli, Pozzallo e Ispica vogliono conferire i rifiuti

Battaglia legale tra Ragusa e 4 comuni per la discarica

Si va verso l’esecuzione del lodo arbitrale per la vicenda della riapertura della discarica ragusana Foto Corrierediragusa.it

Si va verso l’esecuzione del lodo arbitrale per la vicenda della riapertura della discarica ragusana di Cava dei Modicani (foto) agli altri comuni del comprensorio modicano per il conferimento dei rifiuti. Nella recente riunione tra i sindaci dei Comuni di Scicli, Modica, Ispica e Pozzallo, tenutasi nel Municipio di Scicli, è stato deciso l´avvio di azioni legali volte all´esecuzione del Lodo arbitrale favorevole alla riapertura della discarica di Cava dei Modicani, ai quattro comuni ricorrenti, alla luce del diniego del sindaco del comune capoluogo Nello Dipasquale.

E´ stato dato mandato agli avvocati, legali dei quattro comuni, di diffidare l´Ato Ambiente Ragusa e il Comune di Ragusa, contestando altresì i danni subiti dai Comuni ricorrenti e le relative responsabilità. Il primo cittadino di Ragusa, nonostante i comuni del Modicano siano stati autorizzati a scaricare nel sito ragusana, ha chiaramente ribadito che i cancelli continueranno a restare sbarrati. Ciò si traduce in un aggravio delle spese per i 4 comuni del comprensorio, costretti a conferire i rifiuti fuori provincia. Tutte spese che, nell’ambito dell’azione legale che sarà intentata contro il comune capoluogo, dovrebbero poi essere risarcite. La battaglia legale è dunque alle porte.