Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 707
RAGUSA - 15/01/2008
Attualità - Ragusa - La presentazione del libro del Presidente
della Commissione bicamerale per le riforme

"La politica produce mafia"
secondo l´on Leoluca Orlando

La mafia non solo associazione criminale ma attore sociale e fattore culturale Foto Corrierediragusa.it

Ha suscitato interesse e partecipazione la scorsa settimana a Ragusa la presentazione del libro dell´on Leoluca Orlando (nella foto) sulla mafia nell´ambito del convegno "Etica, politica e società: tra legalità ed illegalità".

L´intervento del Presidente della Commissione bicamerale per le riforme è stato preceduto dagli interventi del professore Raniolo, politologo, e del professore Giovanni Iacono, sociologo, promotore dell´iniziativa.

Durante il convegno, coordinato dal giornalista Giuseppe La Lota, i relatori hanno evidenziato casi concreti su come la politica produca mafia, nel senso di contribuire al suo sviluppo assicurando l´impunità, consentendo attività in collegamento con le Istituzioni e con l´erogazione di denaro pubblico, o attraverso l´istituzionalizzazione dei metodi mafiosi.

L´on Orlando ha svolto un excursus della storia della mafia e di come la cultura
mafiosa ha influito in maniera determinante nello sviluppo senza modernizzazione o sviluppo senza autonomia della Sicilia.

E´ stato affrontato il tema delle regolazioni : politica intesa come gestione del potere, economica gestione dei flussi di denaro, comunitaria in termini culturali e cognitiva come gestione del sapere e il loro reciproco rapporto come insieme dei fattori che contribuiscono alla produzione di capitale sociale di tipo collusivo.

La mafia non solo associazione criminale ma attore sociale e fattore culturale è stata da sempre impegnata ad instaurare reti di relazioni esterne; diventa pertanto importante ricostruire le reti di relazioni per l´analisi del tasso di penetrazione e di inquinamento mafioso.

E´ stata infine evidenziata l´anomalia tutta Italiana di mancanza della
dimensione Etica riscontrabile in ogni sfera della vita pubblica.

(Nella foto in alto da sx Giovanni Iacono, Leoluca Orlando e Giuseppe La Lota)