Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 781
RAGUSA - 02/06/2011
Attualità - La cerimonia si è tenuta in piazza S. Giovanni alla presenza di autorità, studenti, cittadini

Inni ed onorificenze per la festa della Repubblica

Il prefetto Francesca Cannizzo ha incentrato il suo intervento su legalità ed umanesimo

Giorno di festa in piazza S. Giovanni. Autorità civili e militari, studenti, cittadini hanno festeggiato la festa della repubblica. Un’occasione particolare quest’anno, come ha ricordato il prefetto Francesca Cannizzo nella sua allocuzione, perché cade nel 150mo anniversario dell’Unità d’Italia.

La giornata si è aperta con l’esecuzione dell’inno nazionale eseguito dal corpo bandistico «S.Giorgio» cui è seguito l’arrivo del prefetto tra i gonfaloni dei comuni iblei. Il prefetto ha salutato gli ospiti, ha idealmente stretto la mano al neo riletto Nello Dipasquale, ed ha incentrato il suo intervento sui temi del rispetto della legalità e sulla necessità di porre l’uomo, i suoi bisogni e le sue aspirazioni, al centro dell’attenzione. Un umanesimo che le istituzioni ed i loro rappresentanti dovrebbero avere come guida. Subito dopo l’esibizione dell’orchestra della media Giovanni 23mo di Modica la consegna delle onorificenze a Simone Arrabito, collaboratore scolastico di Scicli, Donatella Ferrera, già vice prefetto vicario di Ragusa, Salvatore Campisi, della Guardia di Finanza di Pozzallo, Francesco Fallica, colonnello della Guardia di Finanza di Ragusa, e Giuseppe Gianchino, commerciante di Ragusa.