Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 729
RAGUSA - 17/05/2011
Attualità - Iniziativa del capogruppo per gratificare il personale meritevole

Progressioni verticali per i dipendenti della Provincia, è l’obiettivo Pdl

Silvio Galizia ha convocato il gruppo per spronarlo all’approvazione del bilancio di previsione 2011 e creare entusiasmo fra i dipendenti nell’ultimo anno di legislatura
Foto CorrierediRagusa.it

Riconoscimento delle progressioni verticali ai dipendenti più meritevoli negli ultimi 12 mesi del governo di Franco Antoci alla Provincia. Insieme all’approvazione del bilancio di previsine 2011, il Consiglio provinciale darà un "premio" ai dipendenti meritevoli. Quale sarà il metro per valutare la meritocrazia non viene detto, ma di sicuro in molti potranno avere il riconoscimento delle progressioni verticali. «Al fine di creare entusiasmo e di gratificare coloro i quali, più meritevoli vogliono condividere il percorso politico amministrativo con chi li governa»- viene spiegato.

L’input è stato dato dal capogruppo provinciale del Pdl Silvio Galizia (foto), che ha convocato i gruppo del PdL alla Provincia per discutere l’argomento. Erano presenti, il presidente del Consiglio provinciale Giovanni Occhipinti, il vicepresidente della Provincia, Mommo Carpentieri, l’assessore al Territorio ed Ambiente Salvo Mallia e l’assessore alla Pubblica Istruzione Riccardo Terranova, i consiglieri provinciali Vincenzo Pitino, Marco Nanì, Giovanni Mallia, Ignazio Nicosia, Salvatore Mandarà, Salvatore Criscione.

Si è discusso in generale, della politica incisivia che il PdL vuole fare nell’ultimo anno di legislatura a palazzo di viale del Fante, puntando l’attenzione sulle opere pubbliche, lo sport, l’istruzione, i temi dell’ambiente, i servizi sociali e del personale. «Il PdL- dice il gruppo consigliare- vuole dare un’impronta forte attraverso il bilancio che sarà incardinato oggi che, seppur arrivato in modo tardivo come più volte denunciato dal PdL, vuole recuperare il tempo perduto, con l’avanzo di amministrazione con il quale saranno ben chiare le tappe ed i paletti che il PdL vuole fissare nello scorcio di amministrazione».