Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 997
RAGUSA - 14/05/2011
Attualità - E’ costata un milione di euro, 100 mila volumi, sale letture e computer

La nuova biblioteca di via Zama sarà inaugurata martedì

Ci sono voluti venti anni per completare i lavori

Un milione di euro per ospitare cento mila volumi. La nuova biblioteca di via Zama è realtà ed aprirà i battenti martedì quando il sindaco Nello Dipasquale taglierà il nastro. Sono passati venti anni dalla prima progettazione della biblioteca intitolata a Giovanni Verga.

In queste ultime settimane sono stati trasferiti tutti i libri, giornali, riviste dalla storica sede di via Matteotti. Da martedì e fino al 22 maggio la biblioteca sarà aperta al pubblico solo per le visite guidate per precisa scelta dell’amministrazione; dal 23 invece attività a pieno ritmo visto che tutto è pronto compresi i libri più antichi hanno trovato spazio in specifici armadi, climatizzati e privi di umidità per garantirne la conservazione. Tutti i libri sono conservati nel deposito al piano sottostrada. L´ingresso, invece, ospita la hall ed il bancone del personale a cui potranno essere richiesti i volumi. Nel locale, anche gli schedari per la ricerca cartacea dei libri. La reception è dotata anche di un computer che consente una ricerca più rapida dei volumi richiesti dai cittadini.

Al primo piano dello stabile, invece, si trovano la sala lettura e quella riservata a bambini e ragazzi. Qui potranno anche essere organizzate manifestazioni culturali. L´ultimo piano dell´immobile è stato concesso, invece, alla Sovrintendenza che dovrà realizzarvi la biblioteca multimediale. Serve ancora il sistema wi-fi ma i lavori sono già in corso e completati entro il mese. In via Matteotti dopo i necessari lavori di sistemazione e manutenzione, sarà invece ospitata la raccolta civica "Carmelo Cappello" ed una piccola biblioteca di quartiere.