Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 939
RAGUSA - 10/05/2011
Attualità - Tre riconoscimenti in provincia di Ragusa sulle sei siciliane

Bandiere Blu: Ispica new entry, esclusa Marina di Modica

La consegna a Roma ai sindaci della città insignite del riconoscimento
Foto CorrierediRagusa.it

Sei bandiere blu alla Sicilia e tre sono in provincia di Ragusa. La new entry è la spiaggia di S. Maria del Focallo che si aggiunge alla già consolidate Pozzallo e Marina di Ragusa.

Le altre spiagge siciliane sono Marina di Cottone ricadente del comune di Fiumefreddo, Menfi e Lipari che si può fregiare del riconoscimento per la prima volta. Marina di Ragusa, Ispica e Pozzallo sono gratificate sia per la conferma sia per il riconoscimento e la bandiera blu attesta che la strada intrapresa è quella giusta. La bandiera blu è assegnata non solo per la qualità delle acque e la pulizia ma anche per i servizi per i turisti.

I parametri scelti infatti non riguardano la pulizia del mare ma la raccolta differenziata, la pista ciclabile, l’accessibilità anche per i diversamente abili; premiati i comuni che si sono impegnati a migliorare lo stato dell’ambiente promuovendo un turismo sostenibile. La regione guida in Italia è la Liguria che si conferma regione leader mentre anche la Lombardia ha una spiaggia che si affaccia sul Lago di Garda come Gardone riviera. La consegna della bandiera blu è ssi è svolta stamane a Roma alla presenza dei sindaci interessati. Soddisfatto in particolare Piero Rustico che ha dichiarato: «Vediamo premiati gli sforzi di questi ultimi anni; ci siamo mossi per assicurare pulizia e servizi a quanti vengono sulla nostra spiaggia e la bandiera blù è solo un punto di partenza.

La bandiera blu è un riconoscimento internazionale istituito nel 1987 ed assegnato, ogni anno, in 41 Paesi nel mondo dall´organizzazione non-governativa e no-profit "Foundation for Environmental Education" (FEE). Possono candidarsi solo le località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.

L´ESCLUSIONE DI MARINA DI MODICA
Niente da fare per Marina di Modica. Per la frazione ancora una volta niente bandiera blu. Un dato che la dice lunga sulla qualità delle acque e sul grado do considerazione del tratto di mare antistante la frazione marinara modicana. Nonostante le strutture ricettive abbondino, si paga evidentemente lo scotto dei fenomeni d’inquinamento della scorsa estate e non solo, quando una schiuma copiosa e maleodorante invase più volte il mare modicano, accompagnata da chiazze scure di cui non si è mai accertata la provenienza esatta. Si è parlato di mucillagine, ma il dubbio resta, assieme ad una certezza: Marina di Modica è rimasta ancora una volta priva della bandiera blu.