Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 570
RAGUSA - 06/05/2011
Attualità - Il capo dello Stato riceve al Quirinale il presidente della Provincia

Antoci da Napolitano per la Rg - Ct e l´aeroporto di Comiso

Il presidente della Repubblica è stato invitato al "Magliocco" per il volo inaugurale e gli 85 anni dell’istituzione della Provincia
Foto CorrierediRagusa.it

La questione delle infrastrutture della provincia di Ragusa con i ritardi accumulati per l’apertura dell’aeroporto di Comiso e il blocco delle procedure relativamente al project financing dell’autostrada Ragusa-Catania all’attenzione del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Il presidente della Provincia Franco Antoci è stato ricevuto al Quirinale dal capo dello Stato (nella foto), insieme agli altri componenti dell’Ufficio di Presidenza dell’Unione province italiane. Antoci ha consegnato al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Donato Marra, una lettera nella quale rappresenta «la grave ingiustizia – si legge testualmente – che si sta perpetrando da anni a danno della provincia di Ragusa, poiché nonostante tutti i possibili sforzi, non si riescono a costruire le infrastrutture per il suo sviluppo».

Antoci ha ripercorso le tappe dei ritardi e le tentate interlocuzioni con il Ministro Tremonti e nella lettera rivolge un appello al presidente Napolitano per dare risposte al territorio ibleo oramai stanco di aspettare la firma da parte del Ministro Tremonti. «Caro Presidente – ha scritto Antoci – ci aiuti a rimuovere questo ostacolo che mina alla radice la fiducia dei nostri concittadini nelle Istituzioni». Il presidente della provincia ha colto l’occasione anche per invitare il Capo dello Stato a Comiso in occasione del primo volo inaugurale del nuovo aeroporto di Comiso e per una visita alla Provincia di Ragusa che, alla fine di questo anno festeggerà l’85° compleanno della sua istituzione.