Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 779
RAGUSA - 28/03/2011
Attualità - Ragusa: convegno e serata di gala al Poggio del Sole resort

Giovanni Blanco vince il concorso «Vetrina 2010…oltre l’immagine»

Perfetta l’organizzazione della manifestazione che ha avuto il momento dell’approfondimento dei problemi del settore e quello mondano con lo spettacolo «Chef show»
Foto CorrierediRagusa.it

Giovanni Blanco di «Blanco Tappezzeria» di Modica ha vinto il Concorso vetrina 2010…oltre l’immagine. Il commerciante ha ricevuto, oltre alla targa, un premio di seimila euro in comunicazione pubblicitaria su Video Mediterraneo oltre alla scultura raffigurante il portale di San Giorgio di Ibla, del maestro sciclitano Carmelo Candiano. Secondo posto per Gianni Mania di «Mania fotografo» di Scicli (targa e premio di 3.762 euro in comunicazione sempre su Vm); terzo posto per «Intesa Lista nozze» di Silvia Picarella di Comiso (targa e premio di 2.000 euro in comunicazione).

A Poggio del sole resort è stata una giornata intensa e ricca di spunti. Per un nuovo format di una tradizione consolidata, giunta al 38’ appuntamento, che ha riscosso l’attenzione e il consenso degli associati e dei partecipanti. Due i momenti che la hanno caratterizzato. Nel pomeriggio il convegno sul tema «Le Pmi di fronte alla crisi: sfide ed opportunità», moderato dal giornalista Giorgio Liuzzo; in serata la cena di gala presentata dal giornalista Salvo Falcone con lo spettacolo «Chef show» e la consegna dei premi alle prime tre vetrine classificate che hanno avuto la meglio sugli oltre cinquecento iscritti.

Riconoscimenti alla memoria sono andati a Puccio Conti e a Pippo Corallo, elementi di spicco dei quadri Confcommercio Ragusa, venuti a mancare da qualche mese a questa parte. Poi, la cena di gala caratterizzata dalla presenza di cinque chef: Francesco Modica Ragusa (Poggio del sole resort Ragusa), Francesco Cassarino (Caravanserraglio Ragusa), Salvatore Carpenzano (Torre d’Oriente Modica), Peppe Barone (Fattoria delle Torri Modica) e Giovanni Occhipinti (Caffè Sicilia Ragusa).

Prima della cena si era tenuto il convegno per evidenziare il ruolo economico oltre che sociale delle imprese. «Occorre fare sistema – ha detto il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Angelo Chessari – altrimenti questa crisi sarà impossibile fronteggiarla. Noi, come territorio, abbiamo tutte le potenzialità per potercela fare. Ma deve cambiare il nostro modo di affrontare i problemi». Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Ragusa, Nello Dipasquale, del presidente della Provincia, Franco Antoci, e del presidente della Camera di Commercio, Giuseppe Cascone, il vice presidente nazionale Confcommercio con delega per l’Amministrazione, Gianni Bort, ha posto l’accento su «Quei primi segnali di ripresa che riusciamo a intravedere: si stanno aprendo spazi per l’esportazione dei nostri prodotti, in particolare verso i mercati più dinamici dei Paesi emergenti».

Ugo Margini, vice presidente nazionale Confcommercio con delega alle Regioni, ha chiarito, però, che «la sfida più importante, per le piccole e medie imprese, è quella di accettare il cambiamento. Il nostro cambiamento personale – ha aggiunto – prima ancora di quello dell’organizzazione di categoria o della società. Occorre comprendere che l’obiettivo vero che ci dobbiamo dare è il bene comune». Il presidente della cooperativa di garanzia Commerfidi Ragusa, Salvatore Guastella, ha spiegato che «in un momento di emergenza planetaria come quello che stiamo vivendo, sono indispensabili risposte straordinarie. Facciamo appello alla politica affinchè comprenda la gravità del momento e predisponga le risposte necessarie».

A chiudere gli interventi il presidente regionale di Confcommercio Sicilia, Piero Agen, il quale ha sostenuto che «per la nostra isola il problema principale non è solo quello delle infrastrutture ma anche comprendere che, per anni, si è puntato su un sistema di sviluppo sbagliato». Il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Angelo Chessari, ha ringraziato i quadri dirigenti del sistema associativo e il personale, direttore provinciale Emanuele Brugaletta in testa, per la piena riuscita della manifestazione.

Nella foto in alto, da sinistra Salvatore Digiacomo (vicepresidente provinciale), Angelo Chessari, Gianni Gulino (vicepresidente provinciale), Franco Fidelio (amministratore); in prima fila, da sinistra, il vincitore del primo premio Giovanni Blanco e Antonio Aurnia (vicepresidente provinciale)

CLICCATE SULLE FOTO SOTTO PER INGRANDIRLE