Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 882
RAGUSA - 28/03/2011
Attualità - Ragusa: il simulacro ha attraversato la via Roma, S. Anna e Garibaldi

Ragusa ha festeggiato S. Giuseppe

Il corpo bandistico «San Giorgio-Città di Ragusa» ha accompagnato i tanti fedeli
Foto CorrierediRagusa.it

Ricorrenza molto partecipata per S. Giuseppe. La festa esterna, è stata infatti celebrata domenica sera a causa del maltempo che aveva reso impossibile il transito del simulacro per le vie del centro la domenica precedente. I fedeli hanno onorato al meglio il patrono della Chiesa universale accompagnando l’uscita del simulacro del santo (nella foto) dalla parrocchia SS. Salvatore con manifestazioni di giubilo e di profondo fervore religioso.

Le vie del centro storico superiore sono state animate dai parrocchiani che non hanno voluto fare mancare la loro presenza in un momento così significativo. Assente per motivi di salute il il parroco, don Giovanni Pluchino, al suo posto, don Giorgio Occhipinti che ha preceduto il simulacro. La processione è stata accompagnata in musica dal corpo bandistico «San Giorgio-Città di Ragusa» ed è transitata anche nelle centralissime vie Roma, Sant’Anna e Garibaldi, proprio a voler suggellare lo speciale rapporto intessuto tra San Giuseppe e i residenti di questa zona antica del capoluogo.

Don Occhipinti ha posto l’accento sulla figura del patriarca che ha condotto una vita perfetta, rispondendo al richiamo di Dio, nell’unione con Maria e Gesù. «I solenni festeggiamenti – chiariscono i componenti del comitato che ne hanno curato l’organizzazione – hanno fatto registrare, ancora una volta, nei momenti clou, una consistente presenza di fedeli. A testimoniare una particolare attenzione nei confronti di San Giuseppe».