Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 413
RAGUSA - 15/03/2011
Attualità - Ragusa: il proscenio ibleo nel primo episodio inedito della saga del commissario

Montalbano e Belen convincono il pubblico

«Il campo del vasaio» è il nuovo episodio che apre la nuova serie e via Mormina Penna è sempre il fulcro dell’azione

Montalbano è in grande forma e Belen Rodriguez gli tiene bordone. Sono loro i protagonisti della nuova serie del commissario più amato d’Italia. Sullo sfondo, immancabile come sempre, la provincia di Ragusa con il suo barocco , i suoi muretti a secco, le sue trame urbane cristallizzate nel tempo, almeno come appaiono attraverso la macchina da presa di Mario Sironi. «Il campo del vasaio» è il nuovo episodio che apre la nuova serie e via Mormina Penna è sempre il fulcro dell’azione con Montalbano che entra ed esce dal suo commissariato.

La Rai fa un impagabile spot alla provincia di Ragusa in apertura di puntata con riprese aeree che valgono più di dieci Bit e il territorio assume fascino e contorni mitici allo stesso tempo con Ibla che si staglia con il suo S. Giorgio e la costa che brilla con i suoi colori. La storia che Camilleri racconta è complessa al punto giusto e mette in risalto i suoi protagonisti. Quelli di sempre che ritornano e non tradiscono le attese. L’attesa era tutta per Belen che ancheggia troppo e non ha proprio il passo dell’attrice; se la cava meglio nei dialoghi e negli sguardi che lancia ad un impassibile Montalbano. La sua bellezza buca lo schermo ma non è solo forme. Basta per un esordio sul set, il tempo lavora per lei.