Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 1052
RAGUSA - 23/02/2011
Attualità - Ragusa: per il commissario provinciale Mpa bisogna cominciare a guardare altrove

Per Mpa il quarto polo universitario è una chimera

Dopo la presa di distanza della Kore di Enna sono in dubbio anche i finanziamenti

Il quarto polo universitario è svanito. Almeno per il commissario provinciale di Mpa, Mimì Arezzo che intona il de Profundis.

Il progetto era quello di inglobare i consorzi universitari di Ragusa e Siracusa, nonché la Kore di Enna ma il commissario provinciale Mpa ha i suoi ragionevoli dubbi «a seguito del dietro-front della Kore di Enna, avvenuta la scorsa estate dopo la maturata intesa, ritengo ormai la proposta assolutamente irrealizzabile. Anzi, per l´Mpa, chi continua a promozionare il quarto polo, vuole solo costituirsi un alibi per celare il totale fallimento del progetto Ragusa».

Per Mimì Arezzo l´unica possibilità per costituire un nuovo polo autonomo sarebbe quello di coinvolgere al posto di Enna, le facoltà attive a Caltagirone che hanno gli stessi problemi di quelle ragusane ed aretusee: «La Regione, da noi informalmente interpellata potrebbe esprimere parere favorevole a tale nuova ipotesi».

Tutto da vedere cosa farà la Regione che si è impegnata a sovvenzionare il quarto polo pubblico per 9 anni con gli stessi fondi destinati agli atenei che avrebbero dovuto costituire il quarto polo. Se la Kore, università privata, si è tirata indietro, non si capisce perché anche la Regione debba "rimangiarsi" accordi sottoscritti a livello ministeriale e continuare ad assegnare provvidenze all´università privata di Enna.