Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 554
RAGUSA - 15/02/2011
Attualità - Ragusa: il segretario della FIMMG risponde a muso duro a Sebastiano Failla

I medici non sono a disposizione dei partiti

Roberto Licitra rivendica la massima correttezza dei professionisti al loro mandato

I medici non raccolgono e rifiutano l’ipotesi formulata da Sebastiano Failla. Il vicepresidente del consiglio provinciale ha infatti manifestato la sua preoccupazione per la corsa all’accaparramento di medici per le prossime elezioni amministrative da parte dei partiti politici e di Mpa in particolare grazie ai «buoni uffici» del presidente Raffaele Lombardo e dell’assessore alla sanità Massimo Russo.

Il segretario della Federazione Italiana dei medici di base di Ragusa Roberto Licitra non ci sta «I medici di base sono presenti a livello istituzionale sia nei consessi cittadini che provinciale di tutti gli schieramenti politici dell’arco costituzionale ottemperando con la massima correttezza al proprio mandato.

Ci appare dunque superfluo, affermare, che in una libera e democratica competizione elettorale, anche i medici di base possono liberamente interloquire con i vari rappresentanti delle varie forze politiche locali e non, ed in ogni caso ciò avviene sempre a titolo personale e non in rappresentanza della categoria, ed avviene, come sta accadendo in questi giorni, con tutti gli schieramenti politici, ognuno per le proprie identità ed appartenenze, e non in maniera esclusiva con una singola forza politica come tendenziosamente si vuole lasciare intendere nel comunicato in oggetto.

Ci sembra del tutto fuori luogo quindi che qualcuno voglia strumentalizzare la normale dialettica politica alludendo a cose ed a fatti inesistenti»