Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 442
RAGUSA - 25/01/2011
Attualità - Ragusa: torna a fare capolino l’ipotesi di una provincia autonoma

Dipasquale e Sortino: "Provincia di Ragusa autonoma"

Ed allora via con l’autonomia che in tempi di federalismo va tanto di moda in un Italia che nel 150mo anno della sua nascita più che l’Unità dovrebbe celebrare invece l’ineffabile voglia di separarsi da tutti e da tutto
Foto CorrierediRagusa.it

La Bolzano del sud. Così la sognano Giorgio Sortino e Nello Dipasquale (nella foto). Ovvero provincia autonoma, alla stregua anche di Trento, con uno statuto speciale che consenta di abbandonare le altre otto province siciliane. Perché Ragusa, sostiene Giorgio Sortino, è diversa; è la provincia con il più alto tenore di vita del Sud, anche se la cosa non risulta dalle classifiche annuali del Sole 24 ore per almeno metà dei comparti presi in esame. E’ una provincia viva, turistica, con un solido tessuto economico.

Ed allora via con l’autonomia che in tempi di federalismo va tanto di moda in un Italia che nel 150mo anno della sua nascita più che l’Unità dovrebbe celebrare invece l’ineffabile voglia di separarsi da tutti e da tutto, da nord a sud, dalle isole alle comunità montane, perché «piccolo è bello». Giorgio Sortino, già balzato agli onori delle cronache negli anni 90’ per la sua idea di mantenere in Sicilia ed in particolare nei comuni interessati le accise derivanti dai proventi delle ricerche petrolifere, è un sognatore e come diceva il poeta «la vita è sogno» ed ha convocato tutti per venerdì nell’aula consiliare di palazzo dell’Aquila.

Dopo aver fatto flop con le accise ha deciso di darsi all’autonomismo ed ha trovato orecchie sensibili anche perché non costa molto, anzi niente. Per diventare autonomi basta solo cambiare la Costituzione e visto che ci siamo Sortino potrebbe cominciare a promuovere quest’altra battaglia; sicuramente troverebbe Umberto Bossi e compagni al suo fianco. Da come vanno le cose in Italia sarebbe più facile che far diventare Ragusa provincia autonoma.