Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 936
RAGUSA - 13/01/2011
Attualità - Ragusa: permessi concessi ad una società inglese

Ritorna l´incubo perforazioni al largo delle coste iblee

La Northern Petroleum, società inglese, ha annunziato infatti che intende avviare entro il primo semestre di quest’anno le perforazioni per le quali è stata già autorizzata al largo di Pantelleria

Ritorna l’incubo delle perforazioni al largo del canale di Sicilia. La Northern Petroleum, società inglese, ha annunziato infatti che intende avviare entro il primo semestre di quest’anno le perforazioni per le quali è stata già autorizzata al largo di Pantelleria. A seguire la Northern Petroleum continuerà con le perforazioni al largo della costa agrigentina e ragusana.

Il permesso alla società inglese è stato rilasciato nel 2004 e sarebbe dovuto scadere nel 2010 ma il Ministero dello sviluppo economico ha autorizzato la proroga suscitando già le prese di posizione di associazioni ambientaliste ma anche dell’assessore regionale all’Ambiente Gianmaria Sparma che si è dichiarato impossibilitato a fermare l’autorizzazione concessa alla Northern Petroleum «Se la Northern dovesse entrare in azione – ha dichiarato l’assessore- coinvolgeremo l’opinione pubblica per fermare questo scempio» In gioco c´è il nostro ecosistema marino». L’attenzione sulla questione è massima e sono tutti sul chi vive per scongiurare i pericoli derivanti dalle piattaforme e dai pozzi petroliferi.