Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 985
RAGUSA - 03/01/2011
Attualità - Ragusa: ogni famiglia spenderà in media 400 euro per le svendite

A Ragusa il primo giorno dei saldi ad andamento lento

Più vivaci i grandi centri commerciali dove l’afflusso è stato più sostenuto Foto Corrierediragusa.it

Andamento lento per i saldi in provincia. Sarà stata la giornata festiva ma il via ai saldi non ha entusiasmato i commercianti che a Ragusa, Modica e Vittoria hanno tenuto aperto i negozi.

Pochi i clienti nella mattinata , qualche presenza in più nel pomeriggio e soprattutto in serata. In via Roma e corso Italia nel capoluogo i commercianti sono stati a guardare o quasi; più vivace il polo commerciale a Modica e nel corso Umberto grazie anche ai turisti che hanno approfittato delle occasioni. Più sostenuta la domanda anche nei centri commerciali fuori città del capoluogo ma i titolari dei negozi si attendono ben altro.

La media degli sconti si aggira sul trenta per cento con qualche punta del 40. I commercianti devono rientrare da una stagione negativa e non vogliono fare il passo più lungo della gamba. Le maxi offerte sono dunque rinviate a fine mese o addirittura a febbraio quando il calo della domanda è fisiologico.
Le previsioni parlano di una media di 400 euro a famiglia che sarà investito nelle occasioni di fine stagione; la spesa sarà rivolta soprattutto ad abbigliamento ed accessori che fino a metà dicembre hanno fatto segnare un preoccupante –14 per cento. In calo anche giocattoli ed alimentari a conferma che la crisi dei consumi c’è, visto che in Italia lo shopping natalizio ha fatto registrare 500 milioni di euro spesi in meno.