Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1228
RAGUSA - 25/12/2010
Attualità - Ragusa: dopo i lavori di sistemazione

Inaugurata via Maiorana, un "regalo sotto l´albero"

L’intervento del Comune è servito per allargare la sede stradale, costruire i marciapiedi e realizzare l’impianto di pubblica illuminazione

La città ha "ritrovato" una strada. E´ via Ettore Majorana, un tempo assai battuta anche se angusta e pericoloso e poi, progressivamente, sempre meno frequentata per l´apertura di altre arterie nella zona. Il Comune ci ha investito poco più di duecentomila euro, restituendo alla collettività una strada che adesso può essere percorsa senza alcun problema.

L´intervento del Comune è servito per allargare la sede stradale, costruire i marciapiedi e realizzare l´impianto di pubblica illuminazione. Via Maiorana, che collega le vie La Pira e Anfuso, può adesso essere percorsa a doppio senso di marcia. Il suo prolungamento, che è via Avogado, invece, continua ad essere a senso unico a salire fino a via Anfuso. I lavori predisposti dal comune hanno interessato seicento metri di strada, che adesso diventano una scorciatoia importante per chi si trova a transitare nella zona.

La cerimonia di apertura della strada è stata guidata dal sindaco Nello Dipasquale, con a fianco l´assessore Elisa Marino e il presidente del consiglio comunale Titì La Rosa. Hanno anche partecipato diversi consiglieri comunali e di quartiere. Presenti i rappresentanti dell´impresa che ha eseguito i lavori ed i tecnici comunali Danilo Portelli e Franco Paparazzo, che l´hanno progettata e hanno seguito lo svolgimento dei lavori. Il sindaco, nel suo breve intervento, ha ricordato i lavori che sono stati effettuati e l´importanza che riveste l´arteria nella viabilità della zona. Quindi, il taglio del nastro e la restituzione formale dell´arteria alla viabilità cittadina.